Cultura

Emozione e partecipazione per il Flashmob “illuminiamo l’Italia”

Se c’è una cosa che ha unito l’Italia da Nord a Sud, oltre la terribile ma necessaria quarantena sono i Flashmob. Gli italiani, costretti in casa, si affacciano ai balconi ad orari stabiliti per cantare, applaudire e farsi coraggio. Tanti sono i video che arrivano dal web, di veri e propri concerti improvvisati sulle terrazze per intrattenere e regalare un momento di spensieratezza

flashmob
Andrà tutto bene – Photo Credit: Il cittadino

Sulle chat di whatsapp rimbalzano i programmi dei flashmob. Ogni giorno alle 18:00 dai balconi viene intonata la canzone in programma (oggi è stata ala volta di “Il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano, a cui se ne aggiungono diversi altri. Ieri alle 12:00 c’è stato un lungo ed emozionante applauso per tutti i medici e gli infermieri che stanno lottando in prima linea contro il Coronavirus.

Stasera l’appunto era alle 21:00 con il flashmob “Illuminiamo l’Italia”, tutti affacciati alle finestre con luci, candele, torce per far vedere che l’Italia c’è e combatte. Un Flashmob molto emozionante a cui hanno aderito veramente tutti. Dai balconi tante luci hanno illuminato l’Italia da Nord a Sud. Nel buio della notte, sinonimo del momento che stiamo attraversando, tante luci, a dimostrazioni che non siamo soli, che ce la faremo. In molte zone, sono seguiti numerosi applausi, botti e canti

coronavirus italia
Un’immagine del flashmob da Roma – Photo Credit: Massimiliano Lanzi

Tutto questo unito ai tricolori, ai disegni con l’arcobaleno dei bambini con il messaggio «andrà tutto bene» esposti sulle facciate dei palazzi,indicano la volontà di reagire. Questa è l’Italia che ci piace, l’Italia che nonostante le difficoltà riesce a trovare il modo per “stare insieme”, per non sentirsi alienati dentro le proprie mura. Un popolo che il calore ce l’ha nel sangue e che non smette mai di dimostrarlo.

Seguici su

Facebook

Instagram

Twitter

Back to top button