Economia

Forex esplode in Africa: il trading online ha un incremento del 477%

Uno dei fattori principali che hanno influenzato questo notevole traguardo nel mercato dei Forex in Africa, sebbene possa sbalordire alcuni, è stata la diffusione del Covid-19 in tutto il mondo. Si tratta appunto di una delle tante conseguenze della pandemia. 

Come sappiamo, la pandemia e l’alta mortalità della popolazione durante il periodo della maggiore espansione dei focolai ha significato per molte aziende la chiusura momentanea delle attività. Lo abbiamo visto pure con i nostri occhi, quante serrande si sono abbassate (e non sono ancora state alzate). 

Pensavamo che questo significasse la morte dell’economia, ma forse per una porta che si chiude semplicemente se ne apre un’altra. E come i negozi fisici hanno dovuto dimezzare, se non azzerrare le loro operazioni, le imprese più moderne hanno saputo trasformarsi e adattarsi alla nuova situazione, trovando nuovi sbocchi e nuove opportunità. 

Poiché la maggior parte delle società si è dovuta “bloccare”, l’economia di molti paesi, in crisi per via dell’incertezza finanziaria, ha fatto sì che le diverse valute in concorrenza con il dollaro americano subissero non poche conseguenze relative al potenziale disastro. 

Sono cinquantaquattro i paesi del continente Africano e tutti quanti hanno subito gli effetti di questo collasso che si è trasformato in un maggiore avvicinamento al mercato dei Forex, piuttosto che in un allontanamento, com’è avvenuto in quasi tutto il resto del mondo. 

Noi abbiamo assistito a questo cambiamento, ci siamo fatti sorprendere, incuriosire, ci siamo avvicinati più da vicino per studiarlo. E alla fine abbiamo compreso alcune delle ragioni principali per cui i trader africani sono al momento quelli che investono di più sui Forex

Prima di mostrarvi l’elenco dei motivi, facciamo una breve panoramica su come funziona il trading Forex e in cosa si differenzia dagli altri. 

Trading Forex e mercati azionari: cosa c’è da sapere? 

Questo termine, Forex, deriva dall’inglese “foreign exchange” e fa riferimento al mercato delle divise, ossia a quel mercato finanziario nel quale trader fanno a scambio di monete, ossia valute e criptovalute. Il mercato dove questo avviene si chiama OTC, cioè “over the counter”. 

Questo scambio di valute si rivela essenziale al fine di portare a compimento transazioni tra diversi paesi. 

Il mercato interbancario nel quale opera il Forex è sparso in tutto il mondo e viene gestito nei quattro centri principali, che sono New York, Londra, Tokyo e Sydney. Attualmente, si tratta di uno dei più importanti mercati di tutto il mondo. Il volume giornaliero degli scambi raggiunge i cinquemila miliardi ogni giorno. 

Le ragioni per cui nei paesi africani è esploso il mercato dei Forex

Sono tantissime le ragioni per cui gli africani si sono avvicinati di più in questo periodo al mercato dei Forex e al trading online in generale. Ecco le principali. 

Le persone confinate in casa, con una connessione a internet

Sembra banale, ma non c’è niente che possa avvicinare di più le persone al trading online: incertezza finanziaria, quarantena, una connessione a internet, tanta noia. È successo anche a noi, d’altronde.  Mano a mano che aumentavano le restrizioni delle libertà delle persone, aumentava sia l’ansia comprensibile ma anche il tempo per studiare e dedicarsi a imparare discipline come il trading on line, che possono cambiare la vita delle persone.

La pandemia è stata democratica purtroppo:visto che il virus ha colpito tutto il mondo c erano milioni di persone chiuse in casa, anche in Africa. In quei momenti persone che prima avevano poco tempo da dedicare allo studio perché dovevano pensare a lavorare e a portare soldi a casa, in particolare in luoghi poveri e difficili e in Africa ce ne sono tanti.

Quindi in quei mesi i trader dilettanti anche in Africa hanno imparato le tecniche teoriche e pratiche del trading in maniera approfondita.

Il mercato del forex è enorme e accessibile a tutti 

Anche prima del Covid 19 il trading on line stava spopolando in Africa, oltre al resto del mondo. Il mercato del Forex ogni giorno muove operazioni per svariati milioni di dollari e inoltre anche in Africa ci sono vari broker che offrono condizioni favorevoli per iniziare e provare anche ai più inesperti.

Consideriamo infine che i trader africani possono operare in ogni momento:questo perché i mercati nei diversi usi orari si sovrappongono e non appena un mercato si chiude, se ne apre un altro.

Back to top button