Formula E

Formula E, E-Prix Valencia: prima superpole in carriera per Dennis

Adv

Jake Dennis, alla guida della BMW del team Andretti, conquista la superpole di gara-2 di Valencia, sesta tappa del mondiale di Formula E. Il pilota britannico, alla prima pole position in carriera tra le monoposto elettriche, partirà dalla prima fila al fianco di Lotterer, seconda fila e terzo posto in griglia di partenza per l’altro inglese Lynn. Altra sessione di qualifica da dimenticare per i piloti top in generale: 19° Vandoorne e 20° De Vries.

Una superpole strabiliante, un tempo irraggiungibile quello di Jake Dennis che con oltre otto decimi di vantaggio su Lotterer conquista la prima pole position in carriera in Formula E. Una prestazione da applausi per il 25enne britannico, alla prima vera occasione da prima fila nella sua esperienza nel campionato mondiale elettrico.

Tripudio di gioia nel box BMW che acciuffa la prima pole della stagione e dovrà mettere in campo la giusta strategia per evitare le brutte figure a cui ha assistito ieri in gara-1. Il buono e il cattivo tempo per la scuderia statunitense, che esulta per Dennis ma si mangia le mani per la prestazione di Guenther che invece partirà dall’ultima posizione in griglia.

Prima fila per André Lotterer, a caccia dei primi punti di una stagione tormentata che lo vede ancora a zero punti raccolti, mentre il “Tormo” di Valencia si conferma favorevole ad Alex Lynn, all’ennesima partenza in terza posizione. Bene anche le due NIO di Blomqvist Turvey, in quarta e quinta posizione in griglia, così come la Venturi di Norman Nato, che chiude la terza fila.

Altra sessione di qualifica da rivedere per i piloti che occupano le posizioni nobili della classifica generale. Il primato non porta bene e dopo Bird, che ieri ha perso la leadership con il 20° posto in griglia di partenza e la squalifica in gara, anche De Vries fatica. L’olandese, attuale leader del mondiale, partirà dalla decima fila al fianco del compagno di box (nonché rivale in classifica generale) Stoffel Vandoorne, mentre Robin Frijns occuperà la nona fila.

Gruppo 1

Wehrlein è il primo a segnare un tempo, 1.33.745. Taglia il traguardo Vandoorne secondo, staccato a sei decimi. Giro non ottimo nemmeno per De Vries a tre millesimi dal compagno di squadra.

Buon giro invece per Evans, comunque a tre decimi dalla Porsche del tedesco, male l’altra Jaguar con Bird ultimo del gruppo. Chiude il primo gruppo Frijns che si classifica terzo a quattro decimi.

Gruppo 2

Vergne è il primo a tagliare il traguardo e segna il miglior tempo in 1.33.198 seguito subito da Antonio Felix Da Costa staccato però di quattro decimi.

Ottimo giro per la Mahindra di Sims che si mette a sandwich tra le due Techeetah, quinto e sesto tempo per Rast e Mortara. Non riesce a qualificarsi Muller con la Dragon dopo il podio di ieri.

Gruppo 3

Il primo del terzo gruppo è Rowland che sale in seconda posizione con 1.33.336, tempo migliore del suo compagno di squadra Buemi, terzo, di pochi millesimi.

Occasione sprecata per Cassidy che volava nel primo e secondo settore ma ha perso un paio di secondi preziosi con un errore in Curva 12

Gruppo 4

Intanto è stato annullato il tempo a Gunther. Il miglioramento della pista in questi minuti è evidente. Super giro infatti di Dennism ben un secondo e mezzo più veloce di Vergne. Molto veloce anche Lotterer ad un decimo dall’inglese della BMW.

Chiude al terzo posto la Mahindra di Lynn, riescono ad entrare nei primi sei classificati le due NIO con Blomqvist davanti a Turvey. Riesce ad accedere alla Superpole anche la Venturi di Nato.

Superpole

La pista continua ad asciugarsi e a migliorare giro dopo giro e questo aiuta indubbiamente

Il primo a scendere in pista è Norman Nato: 1.30.489 il tempo del rookie della Venturi. Giro pulito ma non perfetto, piccola correzione in curva 8.

Si conferma veloce anche in Superpole Oliver Turvey e lo è abbastanza per battere Nato: 1.30.403 per la NIO #8, 86 millesimi più veloce del francese.

Ottimo giro per Tom Blomqvist che batte il compagno di squadra: 1.30.202 per l’anglo-svedese della NIO che è in Pole Position provvisoria.

Gran giro anche per Alex Lynn che batte tutti e si piazza in prima posizione con quasi mezzo secondo di vantaggio: 1.29.737.

Passa sul traguardo André Lotterer con un super giro che gli vale la prima posizione provvisoria: 1.29.411 e miglior tempo in attesa di Dennis.

Eccolo Jake Dennis… che chiude queste qualifiche con il miglior tempo in 1.28.548! Miglior parziale in tutti i tre settori, complice una pista sempre più asciutta, e otto decimi di vantaggio su Lotterer.

Adv
Adv
Adv
Back to top button