Formula E | Porsche continua lo sviluppo in vista della prossima stagione

La prossima stagione di Formula E sta entrando sempre più nel vivo. Così come Mercedes EQ, anche Porsche sta proseguendo il proprio programma di test pre-omologazione in vista della prossima stagione.

Porsche Formula E – La Casa di Zuffenhausen ha dichiarato che nel proprio programma test ha ottenuto dei grandi progressi sin dall’inizio. Porsche si è concentrata sin dall’inizio dell’anno sullo sviluppo della vettura in vista dell’omologazione. L’avventura di Porsche in Formula E è cominciata nel mese di gennaio, quando ha ricevuto la vettura da Spark Technologies.

Porsche Formula E Brendon Hartley Calafat
Brendon Hartley a Calafat, il pilota neozelandese occupa il ruolo di development driver per Porsche – Photo Credit: Porsche Formula E

Prima del debutto in pista, avvenuto con il rollout al centro di sviluppo Porsche di Weissach, Porsche ha lavorato sia con Neel Jani che con Brendon Hartley al simulatore. Solamente nel mese di aprile Nell Jani e Brendon Hartley hanno avuto l’opportunità di testare davvero la vettura in pista a Calafat. Stando a quanto dichiarato dalla scuderia tedesca, i due piloti hanno completato oltre 1000km.

La seconda fase del programma di sviluppo è cominciata all’inizio di questo mese, con alcuni test pre-omologazione a Maiorca. Anche questa volta, sia Neel Jani che Brendon Hartley si sono calati nell’abitacolo della vettura. Stando a quanto dichiarato da e-racing365, Porsche ha ancora a disposizione metà dei 15 giorni di test privati dedicati, oltre ai 3 giorni dei test collettivi a Valencia ad ottobre.

Porsche Formula E Neel Jani Calafat
Neel Jani a Calafat durante la prima sessione di test – Photo Credit: Porsche Formula E

“Stiamo gradualmente testando le performance della vettura per migliorare le cose, ma la difficoltà per noi è che non abbiamo alcun riferimento cronometrico. Purtroppo non testando nei tracciati dove si corre il weekend, non abbiamo alcun riferimento. Anche a Valencia non c’è una rappresentazione precisa perché il tracciato è molto diverso da quelli del campionato. Probabilmente, fino a Ad Diriyah, non avremo una piena comprensione: questo rende la cosa molto emozionante”Neel Jani

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER:https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw

© RIPRODUZIONE RISERVATA