Calcio

Bari, con la lista a 25 nuovi obiettivi: interessa Fornasier

Mentre stasera alle 21 a Ferrara il Bari incontrerà la Spal in Coppa Italia, la società biancorossa prova a piazzare gli ultimi colpi di mercato. Cinque i giorni che mancano alla conclusione di questa sessione estiva e i galletti hanno attuato una vera e propria rivoluzione sia tecnica che societaria. L’esordio in campionato ha pagato, con 3 punti guadagnati in un campo difficile ma che mostrano gli undici di Auteri ancora come un cantiere aperto. Ecco perché serve ancora sistemare la rosa con un difensore e un attaccante, oltre al 2001 richiesto dalla Lega. Con gli arrivi di Lollo e Semenzato e gli addii di Scavone e Berra hanno liberato degli slot nella lista (ora estesa a 25): forte, in queste ore, è il nome di Michele Fornasier.

Michele Fornasier operazione possibile?

Con l’ampliamento della lista dei calciatori per squadra in Serie C da 22 a 24+1, gli scenari di mercato delle compagini sono radicalmente cambiati. Il Bari, infatti, a un passo dalla cessione di Hamlili ed Esposito, dovrà intervenire sul mercato in vari reparti. In primis in difesa, dove qualcosa va ancora sistemato: i due gol subiti nel primo tempo contro la Virtus Francavilla e i tanti rischi corsi nel corso del secondo hanno fatto riflettere. Si è puntato quindi Michele Fornasier, difensore classe ’93 di proprietà del Parma. Lo scorso anno in forze al Trapani, il calciatore sarebbe alla portata del Bari, ma non vorrebbe scendere ulteriormente di categoria. Il suo arrivo potrebbe però fornire ulteriore esperienza alla rosa di Auteri, viste le tante presenze in Serie B e in Serie A, in particolare con la maglia del Pescara.

Ultimo colpo in attacco?

Antenucci, Simeri, Candellone, D’Ursi, Marras, Neglia. Questo è attualmente l’attacco del Bari e sembra essere completo per un versatile tridente. Ciò che, secondo Auteri, manca è proprio un ariete: una punta forte fisicamente in area di rigore; negli scorsi giorni si era fatto il nome di Ciurria che però è sfumato e ora si è virato su Adriano Montalto. Trentadue anni e di proprietà della Cremonese, il centravanti sembrerebbe rispondere alle richieste del mister biancorosso. Esperienza e gol per i galletti, che avrebbero bisogno, oltre a Simeri, di un altro attaccante rognoso e opportunista.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Francesco Ricapito

Back to top button