Motomondiale

Francesco Bagnaia e quel desiderio nel cassetto da realizzare

Il Motomondiale 2022 è un ricordo. Un meraviglioso ieri che ha permesso al nuovo campione del mondo Francesco Bagnaia di riportare il titolo a Borgo Panigale dopo tanti anni d’attesa. La nuova stagione vedrà il piemontese scattare davanti al resto del gruppo, almeno nei pronostici iniziali. Un peso che l’italiano di Ducati dovrà gestire al massimo per rimbalzare gli assalti dei suoi rivali, compreso quello che giungerà da Enea Bastianini, suo compagno nel box rosso. Durante una delle sue interviste, Pecco ha dichiarato di avere un sogno nel cassetto: avere Valentino Rossi come coach.

Le parole di Francesco Bagnaia di Ducati

Francesco Bagnaia e quel desiderio nel cassetto da realizzare
(Credit foto – pagina Facebook Ducati)

La stagione passata era iniziata in difficoltà – ha detto a “Che Tempo che fa” –. La moto nuova faticava e con test e gare siamo riusciti a farla tornare al massimo livello. A questo si erano aggiunti poi dei miei errori. Essere il Campione del Mondo mi emoziona. A volte proprio mi dico: ‘Sono il pilota più forte del mondo in moto’. Valentino Rossi è un idolo per me e la mia famiglia. Mi ha insegnato a godermi il momento, restare calmo, tranquillo, a festeggiare. Gli ho chiesto di farmi da coach, ma tra la bambina e le corse in auto non è facile. Mio nonno mi ha costruito una moto a tre ruote, poi a 5 anni mi è stata regalata una moto da minicross, ma io volevo mettere il ginocchio per terra. Così è arrivata poi la velocità. Nuovo numero sulla mia moto? Deciderò all’ultimo quale numero usare, allo shooting: arriverò lì con entrambi i numeri e poi prenderò la decisione“.

(Credit foto – pagina Facebook Ducati)

Seguici su Google News

Back to top button