Motomondiale

Francesco Bagnaia insoddisfatto dopo il GP Indonesia: “Il nostro potenziale è…”

Ancora delusioni per Francesco Bagnaia, reduce da un GP d’Indonesia decisamente lontano dalle sue aspettative. Una nuova possibile prospettiva di successo forse attesa con fin troppo ottimismo dal numero 63, convinto di poter condurre una buona gara visti i risultati delle qualifiche iniziali. Una frustrazione che non sembra così terminare per Bagnaia, già profondamente insoddisfatto della sua nuova Ducati dopo il GP in Qatar, con una drammatica prestazione che l’ha poi costretto al ritiro. Una corsa, quella di questa domenica, condotta chiaramente con difficoltà dall’alfiere della Rossa, ostacolato dal problema non indifferente del poco feeling con la moto. Che siano solo degli intoppi nella sua corsa per il successo? Certo questo non sembra frenare la determinazione di Bagnaia: “Di nuovo competitivi sin dal GP d’Argentina”.

Francesco Bagnaia molto distante dal suo obiettivo: 29 punti al di sotto della vetta dopo il GP d’Indonesia

Un Francesco Bagnaia ancora molto distante dal suo ambizioso obiettivo: ora sono ben 29 i punti al di sotto della vetta dopo il GP d’Indonesia. Una gara in cui il giovane pilota torinese aveva riposto grandi speranze, convinto di poter ottenere il suo riscatto dopo il primo deludente avvio di questo campionato MotoGP.

C’è bisogno di svoltare in fretta. Il nostro potenziale è ben altro. L’equilibrio nella prima fase c’è sempre, ma speriamo di ritornare competitivi sin dal GP d’Argentina – ha infatti dichiarato Bagnaia su Sky Sport, puntando a una svolta nel prossimo appuntamento del Motomondiale del 3 aprile – Cerchiamo di partire da lì e andare punto e a capo. Con i se e con i ma non si ottiene mai nulla”.

Un Bagnaia ancor più determinato, nonostante gli stessi fallimenti iniziali e i numerosi interrogativi dopo le recenti delusioni:

Nel warm-up ero veloce ed ero pronto per fare una gara buona e ieri in Q2 ero casco rosso, ma in curva 11 ho dovuto abortire il giro – ha spiegato il giovane pilota – Il bagnato era uno dei nostri punti di forza, ma il feeling con l’anteriore oggi è stato pari a zero”.

Bagnaia tra i favoriti all’inizio di questa MotoGP, aspirante al titolo dopo il dignitoso secondo posto del 2021. Una situazione instabile quella attuale, con luci e ombre in grado di mettere adesso tutto in discussione:

Nel pre-season abbiamo perso i nostri punti fermi, anche inconsciamente – ha poi concluso il pilota venticinquenne – Ora invece ci sono grandi punti di domanda”.

Un pilota in cui si ripongono fin dall’inizio non poche aspettative, visto anche il rinnovo con Ducati fino al 2024 per le ottime prestazioni della precedente stagione. Cosa riserveranno le prossime gare?

Seguici su Metropolitan Magazine.

Liliana Longoni

(credit-foto-Francesco Bagnaia – Ducati (pagina Facebook Francesco Bagnaia)-min

Back to top button