Motomondiale

Francesco Bagnaia, vittoria che scaccia via tutte le paure e le tensioni

Una vittoria che vale certamente doppio. Francesco Bagnaia ha piazzato il suo personalissima all in nel Gran Premio d’Olanda prendendosi la pole position (con annesso record della pista di Assen) e vincendo la gara domenicale in sella alla sua Ducati incassando, anche, lo zero in classifica fatto registrare da Fabio Quartararo dopo la caduta del francese. È un’affermazione fondamentale per il proseguo del Motomondiale 2022: Pecco torna alla vittoria incamerando punti importanti e fiducia. Il ducatista è finalmente uscito dal turbine di tensione e paura che sembrava averlo ghermito dopo i numerosi errori fatti registrare negli appuntamenti precedenti. Che sia l’inizio, reale, della sua riscossa?

Le parole di Francesco Bagnaia dopo la grande vittoria di Assen

MOTOGP Bagnaia
(Photo credits: MotoGP)

È stata molto lunga. La prima volta che ho guardato quanti giri mancavano, erano ancora 24, quindi solo due mi erano già sembrati anche troppi. Sono davvero molto felice, ci voleva dopo due gare davvero molto complicate, nelle quali eravamo competitivi ma non avevamo portato a casa i risultati. Vincere qui significa che siamo davvero molto forti. Anche se si dice sempre che bisogna finire la gara e che qualsiasi risultato va bene, oggi bisognava vincere o almeno provare a recuperare dei punti – ha aggiunto poi ai microfoni di Sky Sport MotoGP –. È andata bene anche per altri fattori, perché Fabio non ha finito la gara. Sinceramente, però, oggi mi sono veramente divertito. E’ stato speciale, è stato bello“.

Io sono fortunato, perché ho accanto a me delle persone che mi sanno aiutare sempre: la mia ragazza, la mia famiglia e la mia squadra, tutti. Sapendo di essere veloce, perché alla fine bisogna sempre credere in sé stessi, so che quando arrivo in circuito, se lavoro nel modo giusto, ho la possibilità di lottare per la vittoria o per il podio. Da Jerez in avanti, abbiamo lavorato in tutti i turni per essere veloci. Purtroppo ho commesso alcuni errori io ed ho avuto alcune sfortune, ma alla fine la velocità c’è sempre stata. In questi casi è sempre un po’ più facile ricominciare ed essere subito veloci. Oggi avevo il terrore di scivolare, ma ho cercato di gestire tutto nel miglior modo possibile, anche quando ha cominciato a piovere, ma non è stato facile. Sicuramente andare in vacanza dopo questa gara ci dà un gran sollievo“.

(Credit foto – pagina Facebook Francesco Bagnaia)

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button