Motomondiale

GP Olanda, MotoGP: comanda l’Italia, Bagnaia primo e Bezzecchi secondo

Assen si tinge fortemente di azzurro nel GP Olanda mandato in scena dalla MotoGP. La classe regina ha chiuso il trittico delle due ruote mettendo su pista le moto più potenti della categoria. È una giornata da ricordare per l’Italia e la Ducati più in generale: Francesco Bagnaia torna a vincere un Gran Premio sfruttando, anche, la caduta ed il seguente ritiro di Fabio Quartararo di Yamaha, leader attuale della classifica piloti e campione in carica del Motomondiale. Al secondo posto un grandissimo Marco Bezzecchi che porta la Mooney VR46 Racing sul secondo gradino del podio. Terza l’Aprilia di Maverick Vinales che porta un pezzo d’Italia anche nella posizione di bronzo precedendo il compagno di squadra Aleix Espargarò.

GP Olanda, MotoGP: Bagnaia è tornata, grande prova di Bezzecchi per una Ducati super

Ecco l’ordine di arrivo alla bandiera a scacchi del Gran Premio d’Olanda corso ad Assen:

163 Francesco BagnaiaDucati2625
272 Marco BezzecchiDucati260.4440.4440.44420
312 Maverick ViñalesAprilia261.2091.2090.76516
441 Aleix EspargaroAprilia262.5852.5851.37613
533 Brad BinderKTM262.7212.7210.13611
643 Jack MillerDucati263.0453.0450.32410
789 Jorge MartinDucati264.3404.3401.2959
836 Joan MirSuzuki268.1858.1853.8458
988 Miguel OliveiraKTM268.3258.3250.1407
1042 Alex RinsSuzuki268.5968.5960.2716
1123 Enea BastianiniDucati269.7839.7831.1875
1230 Takaaki NakagamiHonda2610.61710.6170.8344
135 Johann ZarcoDucati2614.40514.4053.7883
1449 Fabio Di GiannantonioDucati2617.68117.6813.2762
1573 Alex MarquezHonda2625.86625.8668.1851
164 Andrea DoviziosoYamaha2629.71129.7113.845
1710 Luca MariniDucati2630.29630.2960.585
186 Stefan BradlHonda2632.22532.2251.929
1987 Remy GardnerKTM2634.94734.9472.722
2032 Lorenzo SavadoriAprilia2635.79835.7980.851
dnf25 Raul FernandezKTM18Ritirato
dnf20 Fabio QuartararoYamaha11Ritirato
dnf40 Darryn BinderYamaha8Ritirato
dnf21 Franco MorbidelliYamaha8Ritirato

(Photo credits: MotoGP)

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button