Gossip e Tv

Franco Gatti, perché lasciò I Ricchi e Poveri: “Persi mio figlio Alessio”

La scomparsa del figlio Alessio cambia la vita di Franco Gatti che decide di abbandonare I Ricchi e Poveri, il terzetto, composto anche da Angela Brambati ed Angelo Sotgiu.

Alessio aveva un vizio, quello di bere molto e che, insieme agli stupefacenti ha creato un mix letale assunto dal giovane in un momento di debolezza. Il giovane viene trovato da una zia senza vita nella casa di Nervi, quartiere del Levante di Genova. Gli esami effettuati della Procura di Genova e dal medico legale confermano che la causa della morte del figlio di Gatti è stato un cocktail di eroina ed alcol, provocando un infarto.

Franco Gatti prende una pausa di sette anni dallo storico gruppo, affrontando il dolore per la scomparsa del figlio ed intervenendo sporadicamente nelle trasmissioni televisive. Un episodio emozionante è accaduto a Franco Gatti dietro le quinte di “A Ruota Libera”, quando era intervenuto per parlare di segni della presenza di coloro che non ci sono più.

Il cantante aveva trovato nel camerino una piuma, segno che secondo la tradizione indicherebbe la presenza di chi è scomparso nelle vite delle persone che l’hanno amato. L’aneddoto aveva sconvolto anche gli altri ospiti presenti ed in primis il cantante dei “Ricchi e Poveri”. Franco Gatti nel febbraio 2020 si è riunito allo storico gruppo insieme al rientro di Marina Occhiena dopo 39 anni, sul palco del Festival Di Sanremo

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button