Cronaca

Franco Locatelli, il presidente del Css contro i no green pass

Ospite a Mezz’ora in più Il presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Cts Franco Locatelli ha puntato l’indice contro le manifestazioni dei no green pass. Locatelli ha altresì difeso la strada dei vaccini portando dati incoraggianti.

Franco Locatelli contro i no green pass

“Difficilmente comprensibili per non dire al limite dell’ingiustificabile soprattutto quando poi sfociano nelle violenze che qualche volta le hanno connotate”. Cosi a Mezz’ora in più il presidente del Css e il coordinatote del Cts Franco Locatelli ha definito le manifestazioni dei no green pass. Anzi, spiega Locatelli, in Italia ci sono “ le migliori condizioni di protezione e la situazione più favorevole d’Europa esattamente per vaccini, mantenimento delle mascherine, Green pass sono stati tre pilastri fondamentali”.

L’importanza dei vaccini

Locatelli ha fatto anche il punto sul sistema di vaccinazione in Italia. Per il coordinatore del Cts siamo “cinque punti sopra la Germania e tre punti e mezzo rispetto alla Francia”. “È chiaro”, continua, “che la strada maestra è questa e dobbiamo continuare a cercare di convincere ancora chi è restio, riluttante o resistente”. Locatelli non ha poi escluso la vaccinazione per la fascia di età dai 5 agli 11 anniper tutelare la socialità dei bambini” e “i loro percorsi educativi e formativi”. Prosegue infine, ha dichiarato Locatelli, il cammino della terza dose con il 35% dei vaccinabili raggiunti.

In settimana ci sarà una riflessione coordinata dal ministro della Salute se eventualmente abbassare e fino a che soglia un’ulteriore estensione per la terza dose . Però le priorità sono quelle che abbiamo identificato, anche perché sotto i 60 anni sono state vaccinate persone fino al mese di giugno quindi prima di dicembre non diventerebbero eleggibili a ricevere la dose addizionale o la dose Booster”, ha concluso Locatelli.

Stefano Delle Cave

Adv
Adv

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Adv
Back to top button