Franco Morbidelli correrà all’interno del team Yamaha Petronas per altre due stagioni. Nell’attesa della firma di Valentino Rossi, il team malese conferma il giovane italiano anche per le stagioni 2021 e 2022. A questo punto la coppia italiana Rossi-Morbidelli non è più un’ipotesi tanto remota.

Le parole di Franco Morbidelli e Razali sul rinnovo

Franco ha espresso tutta la sua felicità e il suo entusiasmo per il rinnovo che gli regala stabilità per i prossimi due anni e la possibilità di concentrarsi a pieno sulla stagione che sta per iniziare:

“Sono molto contento di aver rinnovato con Petronas Yamaha Sepang Racing Team, visto che l’anno scorso abbiamo fatto una grande stagione insieme. Penso che per me sia importante andare avanti con la stessa squadra, la stessa moto e lo stesso ambiente. Lavoriamo tutti bene insieme, quindi voglio ringraziare la squadra per l’opportunità che mi sta dando. E’ un onore correre per loro. Lavorerò sodo per dare ancora qualcosa in più e migliorare i risultati che ho ottenuto nel nostro primo anno insieme. Ora non vedo l’ora di tornare a correre per dimostrare il nostro potenziale e sono molto felice di avere la possibilità di continuare a fare quello che amo, con la squadra che amo”.

Franco Morbidelli
Morbidelli nel corso dei test pre stagionali in Qatar – Photo credit: motogp.com

Soddisfatto del rinnovo anche il boss del team Razali:

“Siamo lieti di confermare che Franky continuerà con noi anche l’anno prossimo. E’ un pilota di grande talento e una grande risorsa per la squadra. E’ sempre stato nei nostri piani per il futuro, qui è positivo poter confermare che correrà con noi nel 2021 e nel 2022. Abbiamo totale fiducia in lui e crediamo che abbia quello che serve per essere competitivo da Jerez. Darà stabilità e competitività alla nostra squadra, quindi non vediamo l’ora di tornare in pista”.

L’attesa ora è tutta per quello che sarà il compagno di Morbidelli, ovvero Valentino Rossi. L’annuncio potrebbe arrivare a Jerez, anche se Razali ha negato questa possibilità.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA