Gossip e Tv

Franco Simone, chi era e che fine ha fatto

Franco Simone è un cantautore italiano, soprannominato “il poeta con la chitarra“. Nato ad Acquarica del Capo, nel Salento, nel 1949. Simone (all’anagrafe Francesco Luigi Simone) ha frequentato il liceo classico e si è poi iscritto alla facoltà di Ingegneria alla Sapienza di Roma. Il suo esordio risale al 1972 quando vinse il Festival di Castrocaro con la canzone “Con gli occhi chiusi (e i pugni stretti)”. Nel 1973 partecipò a “Canzonissima” e l’anno seguente al Festival di Sanremo con la canzone “Fiume grande”. Tra i suoi successi ricordiamo: “Respiro”, “Cara droga”, “Tu… e così sia”, “Tentazione”, “La casa in via del campo”, “Paesaggio”, “Tu per me”, “Notte di San Lorenzo” e “Sogno della galleria”. Le sue canzone, incise in spagnolo, hanno avuto un grande successo anche in America Latina.

In tempi più recenti, nel 2016, Franco Simone ha pubblicato l’album “Carissimo Luigi – Franco Simone Canta Luigi Tenco” con vari brani di Luigi Tenco reinterpretati. Nel 2020 ha iniziato la collaborazione con Andrea Morricone, figlio del grande Ennio, col quale ha scritto 2 canzoni – “Azzurri gli Oceani” e “Cambia la città” – inserite nell’album “Franco è il nome” uscito nel 2021. 

Franco Simone è sposato con Piera Romoli, sua corista negli anni ’80. Alla moglie è dedicato il brano “Il tuo sorriso”. La coppia ha avuto una figlia, Sara, a cui il cantautore ha dedicato due brani: “Gioca” e “La chiave”. “Mia figlia mi porta fortuna. Quando passo la giornata con lei, la sera affronto il pubblico con maggiore entusiasmo e con maggio successo”, aveva detto nel 1979 a Bolero.

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button