Cultura

“Frida”, il balletto dedicato all’artista messicana

Ricorre oggi l’anniversario di nascita di una grande pittrice contemporanea, la messicana Frida Kahlo. In occasione di questo evento, abbiamo dedicato la nostra rubrica Passi di danza al balletto dedicato a questa straordinaria artista: “Frida“.

E stata proprio l’artista messicana a ispirare la coreografa Annabelle Lopez Ochoa, che ha ripreso dalla pittrice i principi del femmismo. Emancipazione femminile, abbattimento di stereotipi e tabù: così l’arte della danza si unisce alla biografia di questa straordinaria artista, di cui si festeggia oggi la nascita. Nata a Coyoacàn il 6 luglio 1907, e morta nella sua città natale il 13 luglio 1954, Frida Kahlo è stata un simbolo del surrealismo e dell’arte messicana. Ha vissuto poi una vita travagliata sin dai primi anni, dopo aver combattuto con la poliomielite a 6 anni, e dopo il fatale incidente a 18, i cui segni se li è portati appresso tutta la vita. Ma è anche la dimostrazione di come dal dolore si può rinascere: proprio perché costretta a letto, ha iniziato a dipingere e a esprimere la sua frustrazione.

Frida, il balletto che racconta la sua vita

La Lopez Ochoa ha, dunque, preso spunto da uno dei film più celebri che raccontano la vita della pittrice: “Frida“, del 2002, con protagonista Salma Hayek. “Prima di guardare questo lungometraggio, non avevo mai capito il perché fosse così famosa. Questo film mi ha fatto capire come sia riuscita a tramutare il suo dolore fisico ed interiore” ha commentato la coreografa. Così, dopo essere stata invitata a partecipare al progetto She said, a cura di Tamara Rojo, non ha esitato a dimostrare la sua ammirazione per l’artista. Il progetto prevedeva infatti un triplo spettacolo ideato da sole coreografe donne, per celebrare le donne.

Annabelle Lopez Ochoa è una coreografa e ballerina olandese, celebre per destreggiarsi da sempre tra i vari stili. Negli ultimi anni della sua carriera si è anche dedicata alla coreografia, infatti nel marzo 2019 ha ricevuto il premio Jacob Pillow Dance per la sua creatività come coreografa. Per la realizzazione di Frida, il balletto, ha collaborato con il Dutch National Ballet. Ha deciso poi di non riportare in modo lineare la sua vita, ma di rispecchiare l’arte surrealista che l’ha, da sempre, contraddistinta.

Marianna Soru

Seguici su
Instagram
Facebook
Metrò

Metropolitan Magazine n.3 – Giugno 2021

Back to top button