Con “The Full Monty” al Teatro Sistina a spogliarsi sono gli uomini

The Full Monty torna al Teatro Sistina e si rinconferma un gran successo. Tra il pubblico in platea ieri sera Pippo Baudo, Edoardo Leo, Matilde Brandi e tanti altri

Per “The Full Monty” Via Sistina si ferma a suon di trombe e ruspe per gli spogliarellisti più divertenti d’Italia

Arrivare a bordo di una ruspa in tuta da operaio in Via Sistina, bloccando il traffico nel cuore di Roma davanti a una folla di gente non è da tutti. Di certo lo è se a bordo di quella ruspa c’è un gruppo che in realtà è una vera e propria bomba di successo. Ebbene sì, l’entrata in scena del cast di The Full Monty per la premiére romana al Teatro Sistina nel cuore di Barberini è stata in pompa magna. Dapprima, un camioncino su cui i ballerini del cast ballavano accompagnati dall’orchestra con trombe e clarinetti. E poi loro, i tanto aspettati arrivano sorridenti e pieni di gioia. Un bagno di applausi e sorrisi per Luca Ward, Paolo Conticini, Nicolas Vaporidis, Jonis Bascir e Gianni Fantoni sin dalla prima apparizione, finché, accolti come meritavano, hanno fatto la loro entrata trionfale per prepararsi e poi entrare in scena.

The Full Monty
Tratto da una scena del musical
Ph Gianluca Saragò

Come sappiamo, The Full Monty è un riadattamento del film cult di fine anni ’90 diretto da Peter Cattaneo, in cui degli operai ormai caduti in disgrazia e senza più un centesimo, sono costretti a crearsi un lavoro e trovare una soluzione, mettere su uno spettacolo di spogliarello per sole donne. Poi arriva Broadway, che decide di trasformarlo in un musical ed eccoci qui, dopo vent’anni, la versione italiana, ambientata a Torino, decide di fare un gran successo in tutta Italia.

Il nuovo cast di The Full Monty convince davvero tutti, dai più grandi ai più piccoli. Allo spettacolo erano presenti tutti e tutti divertiti, ridevano e allo stesso tempo riflettevano sulle tematiche importanti che lo spettacolo portava con sé. Il grave problema della disoccupazione, la possibilità di perdere la propria famiglia e, di conseguenza, anche se stessi. E’ la storia di un’amicizia, che fa credere ancora che, se anche tutto è nero, se siamo insieme sulla stessa barca, forse è possibile intravedere qualche sfumatura.

Ieri durante la première possiamo davvero dire che è stato un gran successo, tra risate e uno scintillante spogliarello full monty, a divertirsi soprattutto era il cast che, in accappatoio, sul palcoscenico per gli applausi finale, saluta il pubblico caloroso. Divertentissimo Gianni Fantoni che saluta tutti dicendo “Non pensavo mi sarei mai spogliato davanti a Pippo Baudo”.

Seguici su FB

© RIPRODUZIONE RISERVATA