Attualità

G20, Joe Biden: “No alle emissioni nel 2050”

Prosegue il G20 a Roma e i vari Presidenti delle potenze mondiali continuano a parlare dei grandi temi: nella giornata di ieri si è parlato del grande tema climatico.

G20 a Roma: Biden sottolinea che non ci saranno più emissioni nel 2050

“Arriveremo a emissioni zero nel 2050”, ad assicurarlo è stato il presidente degli Stati Uniti Joe Biden nella conferenza stampa al termine del G20 di Roma, sottolineando tuttavia che “non passeremo alle energie rinnovabili dal giorno alla notte” ma come prima cosa “smetteremo di finanziare il carbone”. A riportarlo l’Ansa. “Non è realistico smettere di usare benzina e gas all’improvviso, ma arriveremo a emissioni zero entro il 2050. Quello che abbiamo visto qui a Roma credo sia la forza dell’America, che lavora con i nostri partner e alleati per fare progressi sulle questioni che riguardano tutti noi, per risolvere i problemi”. “Sono orgoglioso”

Deludente è stata l’assenza di Russia e Cina. Così sottolinea Biden: “La Russia e la Cina non si sono prestati a nessun impegno sui cambiamenti climatici, capisco la delusione, anche io l’ho trovato deludente”. Il presidente americano ha voluto comunque sottolineare che “si sono fatti progressi significativi, ma molto deve essere fatto”, ha precisato, ribadendo che bisogna essere “concentrati su quello che la Russia, la Cina e l’Arabia Saudita non stanno facendo”.

“Io credo che il mio piano Build back better passerà e credo che passerà la legge sulle infrastrutture” ha ribadito il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, nella conferenza stampa al termine del G20, ricordando che hanno un valore di “900 miliardi di dollari” da utilizzare per investimenti sul clima.

Adv

Related Articles

Back to top button