Gossip e TV

Gabriella Ferri, dal successo alla depressione e la sua”misteriosa” morte

Techetechetè torna su Rai 1 questa sera, sabato 14 agosto, con una nuova puntata dedicata alla riscoperta dei programmi che hanno fatto la storia della televisione italiana e dei più grandi artisti che il nostro Paese abbia mai conosciuto. La protagonista dell’episodio odierno è Gabriella Ferri, famosa cantante nata a Roma nel 1942 e morta a Corchiano nel 2004 in circostanze ancora oggi poco chiare.

L’artista, grazie al suo timbro di voce inconfondibile, viene ricordata come una delle regine delle canzoni della tradizione romana. Complessivamente tra il 1966 e il 2000 ha registrato 15 album in studio. La sua è stata una carriera straordinaria: parallelamente al percorso musicale è spesso apparsa sul piccolo schermo tra gli anni Settanta e Ottanta, come per esempio nei programmi “Questa sera… Gabriella Ferri”, “Mazzabubu”, “Per chi suona la campanella” e “Biberon”.

La vita della cantante non è però stata caratterizzata soltanto dai momenti di felicità: spesso ha dovuto affrontare duri periodi di crisi personale che l’hanno allontanata anche dal suo lavoro. È noto infatti che soffrisse di depressione e che nel 1975 avesse tentato di togliersi la vita, dopo la morte del papà Vittorio.

Gabriella Ferri è poi deceduta sette anni fa dopo essere precipitata da una finestra della sua casa. L’ipotesi è che sia stato un incidente e che abbia avuto un malore improvviso, forse a causa dei farmaci antidepressivi che assumeva. Tuttavia nonostante le smentite della famiglia la pista del suicidio non è mai stata messa del tutto da parte dall’opinione pubblica.

La cantante nel corso della sua vita trovò la felicità non solo grazie ai successi ottenuti in carriera, ma anche grazie alla nascita del suo primo e unico figlio, Sveva Borzak Jr, nato dalla sua relazione con il secondo marito, Seva Borzak. Pochi mesi fa proprio il figlio è stato ospite di Serena Bortone a Oggi è un altro giorno rivelando il suo rapporto con l’artista.

Durante l’intervista ha raccontato che a lei poteva dire sempre tutto, senza alcuna paura o pudore. Sveva Borzak Jr ha confessato che addirittura si confidava più con la madre che con il padre. “In seconda elementare mi ero innamorato – ha ricordato come esempio – e la prima cosa che ho fatto era stato dirlo a mia mamma”. L’uomo, oggi arcidiacono della chiesa ortodossa russa, ha spiegato che gli consigliava sempre di fare tutto con amore.

Come è morta Gabriella Ferri? La celebre cantante è morta ormai 7 anni fa e da allora si continua ancora a disquisire su quelle che sono state le cause della sua morte visto che l’artista della Roma popolare è morta cadendo tragicamente dal balcone della sua casa di Corchiano, in provincia di Viterbo. Ancora oggi non è chiaro se si sia trattato di un incidente o di un suicidio conseguenza della sua depressione ma quello che è certo è che la famiglia ha da sempre smentito questa seconda ipotesi.  Chi la conosce bene sa che, nonostante il successo, Gabriella Ferri si allontanò dal mondo dello spettacolo fino a quando, proprio sul finire degli anni ’90, decide di chiudere con quel mondo con il quale ha da sempre avuto un rapporto conflittuale, allontanandosene a causa della depressione.

Dopo quel momento le sue apparizioni in tv sono diventate sempre più sporadiche fino a che Gabriella Ferri non è morta. All’epoca proprio l’amico e conduttore Maurizio Costanzo la attendeva per una puntata speciale ma poi è arrivata quella terribile notizia da Corchiano. Gabriella Ferri, stando a quanto sostengono i familiari, potrebbe aver avuto un malore per poi cadere così dal suo balcone. Sembra che a causare tutto possano essere stati proprio gli antidepressivi che assumeva e la teoria dell’incidente sarebbe provata dall’assenza di biglietti di addio. Rimane il fatto che alcuni hanno fatto notare che vent’anni prima della sua morte, almeno per quello che è noto, Gabriella Ferri aveva già tentato il suicidio.

Adv
Adv
Adv
Back to top button