Gara ePrix Sanya 2019 | Vergne torna alla vittoria, male Bird

Jean-Eric Vergne torna alla vittoria dopo un inizio di stagione difficile. Ritiro nelle battute iniziali per Sam Bird che perde la vetta del mondiale.

Gara ePrix Sanya 2019. La giornata è cominciata con la prima pole position in carriera di Oliver Rowland, davanti ad un redivivo Jean-Eric Vergne. Riscatto in qualifica anche per Antonio Felix Da Costa, parso in difficoltà nelle ultime due uscite stagionali. Chi avrà avuto la meglio in gara?

Gara ePrix Sanya 2019 – Rowland prova la fuga, Bird si ritira

Buemi non si schiera in griglia per un’irregolarità al sistema frenante. Lo svizzero è partito dai box. Partenza perfetta per Rowland che riesce a difendersi senza alcun problema da Vergne che, a sua volta. si protegge da Da Costa. A parte qualche contatto lieve nel centro gruppo, partenza tutto sommato regolare. Problemi allo start anche per Nasr che rimane fermo in griglia, sarà poi costretto al ritiro. Full Course Yellow in pista per circa un minuto.

Gara ePrix Sanya 2019 Formula E Sam Bird Envision Virgin Racing
Sam Bird è stato subito costretto al ritiro – Photo Credit: Envision Virgin Racing

Dopo soli tre minuti, il primo colpo di scena! Sam Bird è costretto al ritiro per un problema tecnico mentre era in curva 8. Un weekend da dimenticare per l’inglese. Nella testa della corsa si forma subito un quintetto molto aggressivo: Rowland-Vergne-Da Costa-Abt-Sims, inseguiti a quattro secondi da Lotterer e Di Grassi.

Gara ePrix Sanya 2019 – Vergne mette pressione, Rowland resiste

La situazione nel gruppo di testa sembra non voler cambiare, ma Vergne prova ad affondare l’attacco alla curva 8 su Rowland. L’inglese tira la staccata alla perfezione, impedendo al campione in carica di passare in testa alla corsa. Nessuno nelle prime posizioni prova a sfruttare l’attack mode, l’attivazione farebbe perdere posizioni importanti.

Il ritmo delle prime posizioni è buono, ma André Lotterer recupera gradualmente decimi importanti. Jean-Eric Vergne continua a pressare incostantemente Rowland, ma senza successo. A circa 28 minuti dalla fine Lotterer aggancia definitivamente Alexander Sims: a circa due secondi ci sono Frijns e Lucas di Grassi. Ottimo il sorpasso dell’olandese del tedesco, all’esterno di curva 10.

Qualifiche ePrix Sanya 2019
Oliver Rowland – Photo Credit: Angelo Balzaretti – GREENGYNE

Lucas di Grassi continua ad avere problemi nell’attivare l’attack mode. Il brasiliano prova ad attivare per la terza volta l’attack mode, ma senza successo. Solamente al quarto tentativo, il brasiliano riesce ad attivarlo. Potenziale colpo di scena in testa alla corsa: Antonio Felix Da Costa finisce sotto investigazione per non aver rispettato la procedura di partenza.

Gara ePrix Sanya 2019 – Vergne sblocca la situazione!

La situazione si sblocca a venti minuti dalla fine con Vergne che sorpassa Rowland. L’inglese stava comunicando di avere problemi di consumo eccessivo delle batterie. Anche Da Costa prova a sfruttare la situazione, ma Rowland si difende molto bene. Il gruppo si compatta dietro il pilota Nissan mentre Vergne prende subito un buon margine.

Gara ePrix Sanya 2019 Formula E Jean-Eric Vergne
Jean-Eric Vergne in fuga davanti a Rowland – Photo Credit: Angelo Balzaretti – GREENGYNE

Vergne, con grande intelligenza, sfrutta il margine per attivare l’attack mode senza perdere la posizione. Da Costa riprova l’attacco su Rowland in curva 5-6, ma ancora una volta Rowland si dimostra un mastino. Incidente a 18 minuti dal termine per Alexander Sims, con la sua vettura rimane ferma tra curva 7-8. Sims ha rotto la sospensione posteriore destra in un contatto involontario con Lotterer.

Gara ePrix Sanya 2019 – Safety Car in pista e bandiera rossa

Dopo circa due minuti di bandiere gialle, la direzione gara è costretta a far entrare la Safety Car. La vettura di Sims è in una posizione troppo pericolosa. Poco prima della Safety Car, Piquet Jr è andato a muro in uscita di curva 1. Grandi difficoltà per il pilota brasiliano nelle ultime gare. Durante il regime di Safety Car, Rowland-Da Costa-Abt-Lotterer attivano l’attack mode per la prima volta.

Poco dopo, si entra in regime di bandiera rossa per le difficoltà nella rimozione della vettura di Sims. La bandiera rossa dura più del previsto e, dopo circa un quarto d’ora, le vetture rientrano in pista. Tutti i piloti che non avevano ancora usato l’attack mode lo attivano nuovamente. La corsa, con 10 minuti dalla fine, finalmente riparte.

Gara ePrix Sanya 2019 – Gli ultimi dieci minuti di fuoco!

Nella ripartenza Jean-Eric Vergne riprende il ritmo guadagnando qualche metro su Oliver Rowland. Si trova in una situazione difficile Antonio Felix Da Costa che ha ancora un attack mode da attivare. Vergne finisce sotto investigazione per non aver rispettato la procedura della Safety Car. Nel frattempo, André Lotterer riesce a scavalcare Daniel Abt per la quarta posizione.

Gara ePrix Sanya 2019 Formula E André Lotterer DS Techeetah
André Lotterer all’inseguimento delle BMW Andretti nelle prime fasi di gara – Photo Credit: DS Techeetah

Vergne e Rowland riescono a guadagnare qualche metro su Da Costa, incalzato da Rowland, Abt e Lucas di Grassi. La situazione non si sblocca con Da Costa che non riesce a ricucire il distacco da Rowland che, a sua volta, è troppo lontano da Vergne per pensare ad un attacco nelle ultime battute di gara.

Al penultimo giro di gara Robin Frijns fa una manovra folle alla curva 8, non frenando e piombando su Lucas di Grassi centrando a pieno l’Audi del brasiliano. L’olandese riesce a ripartire mentre il brasiliano ha la vettura distrutta. La gara finisce con una Full Course Yellow per i grandi detriti in pista con Vergne che vince dopo un lungo periodo difficile.

Gara ePrix Sanya 2019 – Analisi della corsa

Finalmente! Dopo il secondo posto in Arabia Saudita nella gara inaugurale, Jean-Eric Vergne torna a competere per la posizioni che contano. Il francese trova una vittoria di prepotenza in una gara rocambolesca dove è riuscito a trovare anche il giro veloce della corsa nelle battute finali. Una vittoria ottenuta anche grazie ad un ottimo utilizzo dell’attack mode. Dedica della vittoria a Charlie Whiting.

Gara ePrix Sanya 2019 Formula E Jean-Eric Vergne
Jean-Eric Vergne torna vittorioso – Photo Credit: Formula E

Seconda posizione per un quasi perfetto Oliver Rowland a bordo della Nissan. Dopo il disastro di Città del Messico, Nissan trova il suo primo podio stagionale in Formula E con un pilota che si sta dimostrando sempre più competitivo. L’inglese porta a casa anche un’ottima pole position.

Gara molto difficile per Envision Racing che torna a casa con grandi rimpianti. Sam Bird è stato costretto al ritiro dopo pochissimi minuti mentre Frijns ha concluso con un brutto incidente. Una gara da dimenticare, ma che permette al team britannico di mantenere la leadership della classifica costruttori.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
CANALE YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
PAGINA TWITTERhttps://twitter.com/MmiMotorsport
CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA