Motomondiale

Gara Moto2 Moto3 GP Emilia Romagna 2020: i risultati

Il cielo di Misano si tinge di Azzurro con la doppia vittoria italiana in Moto2 e Moto3 nel GP dell’Emilia Romagna. In Moto3 Romano Fenati guadagna la prima vittoria del 2020 davanti a uno strepitoso Vietti. In Moto2 la pioggia cerca di rovinare lo spettacolo, ma in 10 giri Bastianini e Bezzecchi colorano col tricolore il Misano World Circuit Marco Simoncelli.

GP Emilia Romagna 2020, lo spettacolo della Moto3

Il GP dell’Emilia Romagna Moto3 parte con il pole man Fernandez a guidare il gruppo seguito da Arenas. Terza piazza per Arbolino che con una partenza perfetta si mette davanti a Fenati, Vietti e Alcoba. Il gruppo rimane compatto fino a quando Vietti dimostra di averne di più prendendo il comando su Arenas, Fernandez e Alcoba. Al decimo giro il pilota del Team VR46 continua a dettare il ritmo mentre Masia risale a gran velocità. Dietro, intanto, un contatto tra Foggia e Alcoba fa scivolare in ghiaia l’italiano.

Vietti continua a tirare mentre Arenas perde la posizione con Masia prima, e Rodrigo poi. Grande risalita intanto di Binder, che partito ventesimo, è ora quinto davanti a Fenati, Fernandez, Ogura e McPhee. Giro dopo giro la gara si accende con sorpassi e risposte. A cinque tornate dalla bandiera a scacchi Binder cade sprecando la rimonta. Fortunatamente nulla di grave per il Sudafricano. La lotta per il podio entra intanto nel vivo con Vietti sempre davanti, subito seguito da Masia, Ogura e Fenati. Dietro Fernandez, Arenas, Alcoba e McPhee.

https://www.instagram.com/p/CFXUDFLq1Qd/

Fenati torna a vincere a Misano

L’ultimo giro inizia con il gruppo di protagonisti deciso a dare spettacolo. Arenas ci prova su Vietti mentre Masia e Fenati si danno battaglia davanti a Ogura e Fernandez. In un colpo solo Masia passa Arenas e Vietti, ma un contatto con quest’ultimo lo rallenta lasciando strada libera a Fenati che sfrutta l’occasione per mettersi davanti a tutti. A tagliare per primo il traguardo è Fenati che vince a Misano il primo Gran Premio del 2020. Strepitoso secondo e terzo posto per Vietti e Ogura. Piedi del podio per Arenas seguito da Masia, Fernandez e Öncü. Ottava piazza per Migno, poi Toba e McPhee.

Moto2 Moto3 GP Emilia Romagna
Dopo il GP dell’Emilia Romagna Arenas è ancora in testa nella classifica del Mondiale Moto3. Lo spagnolo non deve però abbassare la guardia. Ogura accorcia infatti la distanza entrando nel vivo della lotta al titolo iridato. Così come il nipponico, anche Vietti torna a scalare la classifica superando in un colpo solo il connazionale Arbolino e l’infortunato Suzuki – Photo Credit: Pagina Twitter MotoGP

GP Emilia Romagna, la pioggia ferma la Moto2

Mentre i giovani della Moto3 lasciano il posto alle promesse della Moto2, il cielo del GP dell’Emilia Romagna si colora di un grigio minaccioso. Partenza a fionda per Vierge che alla prima curva si mette al comando davanti al tricolore Marini, Bezzecchi e Bastianini. Lo spagnolo inizia a tirare per difendersi dagli attacchi dei tre inseguitori. A complicare le cose a Misano è però l’arrivo della pioggia. Joe Roberts è il primo a cadere sotto l’acqua. Bandiera rossa dalla direzione gara e griglia di partenza da rifare per i 10 giri decisivi.

Con la pista asciutta riparte il GP Emilia Romagna della Moto2. Questa volta è Bastianini a prendere le redini della corsa deciso a sfruttare il margine lasciato da Vierge e Schrotter impegnati nella battaglia per la seconda posizione. Mentre Bastianini prende il largo e sigla il giro veloce, Marini e Bezzecchi preparano la rimonta su Vierge, Schrotter e Navarro. La prima vittima dei piloti dello Sky Racing è proprio Navarro. Poche curve più tardi, invece, un contatto tra Schrotter e Vierge manda lungo il tedesco e a terra lo spagnolo. A uscire favorito dallo scontro è Bezzecchi che in seconda posizione parte all’inseguimento del connazionale, mentre Lowes prende la terza piazza a Marini.

Moto2, Bastianini conquista Misano

A tre giri dalla bandiera a scacchi arriva la reazione di Marini che sorpassando Schrotter in quarta piazza, limita i danni in ottica iridata. Bastianini intanto inizia a sentire la difficoltà delle gomme ridando speranza agli inseguitori Bezzecchi e Lowes. Bezzecchi ci crede e comincia l’ultima tornata con mezzo secondo di ritardo da Bastianini, ma il riminese però non molla e conquista una vittoria fondamentale che lo porta a 5 punti da Marini nella corsa al Mondiale Moto2. Sul podio con Bastianini anche Bezzecchi e Lowes. Quarta piazza per il leader del Mondiale Marini, davanti a Schrotter, Dixon e Navarro. Ottavo Di Giannantonio seguito da Luthi e Bulega.

SEGUICI SU:

Back to top button