Calcio

Genoa, cambio di proprietà: fondo 777 Partners nuovo padrone del Grifone

Termina un’era sotto alla Lanterna di Genova. Genoa, cambio di proprietà avvenuto. Enrico Preziosi, ormai ex numero uno del club ligure, lascia le redini della società ad un fondo d’investimenti americano chiamato 777 Partners. L’operazione di cessione delle quote era avviata da alcuni mesi e ad agosto ha vissuto la due diligence che si è protratta fino a questi ultimi giorni. Ecco cosa sta succedendo nella parte di città dominata dal Grifone.

Genoa, cambio di proprietà: Preziosi lascia dopo diciotto anni

Nella giornata odierna è arrivato il primo, enorme, tassello sulla cessione del Genoa: il versamento della prima tranche da parte del fondo statunitense 777 Partners che, secondo fonti vicino alle parti citate dall’Ansa, dovrebbe essere di circa 20 milioni di euro. Con il pagamento della prima rata per acquisire la totalità della società che attualmente milita nel massimo campionato di calcio italiano, esce di scena formalmente Enrico Preziosi dopo ben diciotto anni di regno. La sua è stata una presidenza costellata di alti e bassi: l’imprenditore italiano rilevò il club nel 2003 evitando il fallimento e lo riportò in Serie A nel 2007 mantenendo sempre la categoria. Impossibile da non ricordare lo scandalo della valigetta nel 2005 che costò al Grifone la Serie C.

Sotto alla guida di Enrico Preziosi, però, il Grifone ha vissuto anche anni di forte stabilità diventando una presenza fissa della massima serie. Addirittura, il club genovese ha partecipato all’Europa League qualificandosi alla seconda coppa europea dopo grandi prestazioni in campionato. Passerà di mano l’intero pacchetto azionario anche se inizialmente, come da accordi definiti negli scorsi mesi, l’ormai ex presidente resterà legato alla sua ex società con un incarico istituzionale.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: Genoa CFC Twitter

Adv
Adv
Back to top button