Calcio

Genoa-Fiorentina 1-2, Serie A: Saponara manda in orbita Italiano

Partita vibrante e discretamente nervosa quella che ha aperto ufficialmente il quarto turno del massimo campionato di calcio italiano. Genoa-Fiorentina è terminata da pochi minuti con la vittoria dei viola sulla compagina rossoblù. Al Marassi, dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, brilla la stella di Riccardo Saponara: entrato nel secondo tempo, l’ex giocatore dello Spezia ringrazia Italiano segnando la rete del vantaggio e regalando l’assist del raddoppio a Bonaventura. A nulla serve la trasformazione del calcio di rigore di Domenico Criscito a tempo ormai scaduto. Viola a quota 9 in classifica con tre vittorie su quattro gare, mentre il Genoa resta a quota tre punti con un percorso precisamente inverso ai toscani. Davide Ballardini rischia?

Genoa-Fiorentina: il primo tempo illuminato dai portieri e rallentato dalla pioggia

Avvio lentissimo in questa gara con le due squadre che attendono le mosse dell’avversario utilizzando, anche, le cattive. Al 16′ è Biraghi a calciare un calcio piazzato di mancino: Sirigu è attento e mette in corner. Al 25′ Dragowski salva la Fiorentina con un grande intervento: Destro, punta del Genoa, ruba palla dopo un errore difensivo dei viola e calcia in modo fulmineo, determinante l’uscita perentoria dell’estremo difensore polacco. Grandi protagonisti i portieri in questi primi quarantacinque minuti di gioco. Al 40′ la viola vicina al vantaggio con Bonaventura: il fendente dell’ex Milan viene deviato e costringe l’ex portiere del Torino ad un intervento miracoloso che inchioda il risultato sullo 0-0. La pioggia, fida compagna della prima frazione di gara in quel di Genova, sembra essere risultata decisiva in alcune giocate dei ventidue in campo.

La ripresa: super gol di Saponara e colpo del ko di Bonaventura

La ripresa di Genoa-Fiorentina si apre con il vantaggio dei viola: Saponara, appena entrato in sostituzione di Gonzalez, riceve palla sulla sinistra, sterza in area verso il centro e manda in rete col destro mirando al secondo palo. Rete splendida per il fedelissimo di Italiano che festeggia andando ad abbracciare il suo mentore. Al 69′ è Duncan a sfiorare il doppio vantaggio: l’ex Sassuolo scarica un siluro di potenza inaudita dal limite dell’area di rigore che trova la pronta risposta di Sirigu. Il colpo del ko dei toscani arriva al 89′ con un grande invenzione di Saponara che serve, con una volee d’esterno, il compagno Bonaventura che in diagonale, dall’interno dell’area, batte il numero uno genoano segnando il 2-0.

Al 96′ Badelj viene affossato in area di rigore da Igor: è calcio di rigore. Dal dischetto è Criscito a realizzare il gol della bandiera rossoblù. Non succede più nulla: tre punti d’oro e meritatissimi per la Fiorentina di Vincenzo Italiano che mette a referto la terza vittoria di fila a Marassi, campo sul quale non vinceva dal 2018.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook ACF Fiorentina)

Adv
Adv
Back to top button