Gossip e TV

Gessica Notaro, un esempio di forza e coraggio

Adv

Gessica Notaro è nata il 27 Dicembre 1989 in Emilia Romagna, cresce con due fratelli tra uno dei due si toglie la vita nel 2011. Inizia a lavorare come addestratrice dei delfini e poco dopo entra nel mondo della moda e dello spettacolo e si fa notare subito per la sua bellezza. Nel 2007 vince Miss Romagna fino ad arrivare a vince Miss Italia. Questa esperienza le permette di iniziare una carriera in televisione come ballerina e presentatrice.

Non è tutto rosa e fiori però nella vita della giovane. Nel 2017 è sotto ai riflettori della cronaca, per esser stata sfregiata con l acido dal suo ex ragazzo. Jorde Edson Tavares l’ha colpita in pieno volto con l’acido riportando alla ragazza delle ustioni molto gravi soprattutto all’occhio. Dopo numerosi interventi la ragazza, ad oggi, sta lottando per far introdurre la legge per omicidio d’identità.

Ad oggi è un esempio di forza per tutti

Gessica incontra Jorde nell’acquario di Rimini e tra loro sboccia l’amore, ma dopo pochissimo tempo l’uomo si rivela per quello che è, un violento. Lei prova a lasciarlo, lui non lo accetta e la perseguita non fermandosi nemmeno davanti a una denuncia. Dopo la tragica notte, il ragazzo ha provato a dichiararsi innocente pur avendo diverse bottiglie di acido in casa.

Gessica però non si è fermata e ha definito questo evento così:

 “Questo non è amore“:

Diventando porta voce di molte donne e un esempio di forza da seguire. Ad oggi il processo sta andando avanti e la giovane non si arrende e in aula ha dichiarato:

Tavares è stato l’amore più grande della mia vita, nonostante i tradimenti e le difficoltà nel rapporto per via degli atteggiamenti di lui. Ma non riuscivo a lasciarlo. Quando ho iniziato a vedere le cose con lucidità ho preso forza e mi sono decisa a lasciarlo. (…) Lui mi ha detto: ‘me la pagherai e ti rovinerò la vita senza toccarti con un dito’“.

Ad oggi Gessica non è sola, anzi ad aiutarla in questa battaglia c’è il suo nuovo ragazzo cubano Allen Esposito Linares.

Marino Sara

Seguici su:

Facebook

Metropolitan magazine

Instagram

Twitter

Adv
Adv
Adv
Back to top button