Cinema

Gina Lollobrigida, i cinque ruoli più importanti di una delle ultime dive del cinema italiano

I cinque ruoli più importanti di Gina Lollobrigida, icona e diva del cinema italiano scomparsa oggi, 16 gennaio 2023. L’attrice era nata a Subiaco, in provincia di Roma, il 4 luglio 1927. A 17 anni aveva esordito nel ruolo di Corinna nella commedia Santarellina di Eduardo Scarpetta.

Gina Lollobrigida, i ruoli iconici della ”Bersagliera”

Gina Lollobrigida ruoli
Credits – it.sports.yahoo.com

Fra le attrici più importanti del cinema italiano, Gina Lollobrigida nel corso della sua carriera ha collaborato con nomi illustri come Alberto LattuadaVittorio De SicaMario MonicelliPietro GermiMario Soldati, Tony CurtisAnthony QuinnSean Connery e molti altri. Esordisce nel 1946 in Lucia di Lammermoor, ricoprendo un ruolo minore, e successivamente in Aquila Nera. Dopo aver interpretato altri parti secondarie, arrivano le pellicole che la consacrano come diva del cinema italiano. Fra i ruoli più importanti che Gina Lollobrigida ha interpretato non si può non citare Pane amore e fantasia (1953), film diretto da Luigi Comencini, pellicola che ha consacrato l’attrice. Il film narra dell’innamoramento del maresciallo Carotenuto, interpretato da Vittorio De Sica, per la “Bersagliera” il cui ruolo è interpretato dalla Lollobrigida. Tuttavia, la bella bersagliera preferisce il giovane carabiniere Stelluti al maresciallo.

Nel 1954, invece, è la volta del film La romana diretto da Luigi Zampa e tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia. Qui Gina Lollobrigida interpreta il ruolo della giovane Adriana Silenzi che, per far fronte alla povertà familiare, è indotta dalla madre a lavorare come modella presso un pittore di via Margutta.

Nel 1955 Gina Lollobrigida interpreta uno fra i ruoli più importanti della sua filmografia: Lina Cavalieri, nella pellicola di  Robert Z. Leonard datata 1955 e affiancata da Vittorio Gassman, nel ruolo di Sergio. In questo film l’attrice interpreta la cantante lirica vissuta fra l’Ottocento e il Novecento, ripercorrendone la carriera. Grazie a La donna più bella del mondo vince il David di Donatello nel 1956.

Gli anni ’60 e ’70

Gli anni ’60 sono molto prolifici per la carriera artistica dell’attrice, tuttavia uno dei ruoli più iconici che le valse addirittura l’Henrietta Award è nel 1961 con il film Torna a settembre (Come September), commedia romantica diretta da Robert Mulligan. In questa pellicola Gina Lollobrigida è Lisa Helena Fellini; Torna a Settembre racconta la storia del miliardario americano Robert L. Talbot il quale ogni mese di settembre si reca in Liguria per trascorrere le vacanze con Lisa fino a quando l’uomo non scopre che la ragazza deve sposare un altro.  Rock Hudson e Gina Lollobrigida, per questo film, vinceranno nel 1961 l’ Henrietta Award come miglior attore e miglior attrice.

Nel 1972 è la volta di Le avventure di Pinocchio diretto da Luigi Comencini, lo sceneggiato televisivo in cinque puntante tratto dal capolavoro di Carlo Collodi in cui Lollobrigida interpreta il ruolo della Fata dai capelli turchini che aiuta il noto burattino di legno.

Seguici su Google News

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button