Stando a quanto riportato da CBS Sports, la lega starebbe pensando di permettere ai giocatori di decidere se giocare o meno la prossima stagione.

Questo è essenzialmente legato al fatto che l’NFL vorrebbe lasciare carta bianca ad ogni giocatore, considerando che la prossima stagione è ormai alle porte e si disputerà in piena crisi sanitaria legata al coronavirus.
In questo modo, i giocatori potranno scegliere se disputare la stagione e quindi prendere parte ai match del team di appartenenza oppure non disputarla minimamente.

Dopo diverse settimane dall’inizio dei negoziati tra NFL ed NFLPA, sembra quasi che si sia finalmente arrivati ad un accordo tra le parti.
Secondo NFL.com, verrà data la possibilità ai giocatori di rinunciare a giocare la prossima stagione qualora questi ultimi si sentano a rischio di contagio.

Anche se non vi è ancora nulla di ufficiale, comunque, l’accordo dovrebbe essere in qualche modo perfezionato, perché è impensabile credere che chiunque decida di rinunciare a giocare non vada incontro a delle penalità o comunque a qualche modifica del suo contratto.

Di fatto, tutti i giocatori che hanno contratto il virus o tutti quelli che hanno avuto dei contatti con persone contagiate sono liberi di scegliere di non disputare la stagione, così come chiunque abbia una qualsiasi tipo di preoccupazione di contrarre il virus.

La rinuncia, però, deve pervenire alla lega entro una prefissata data. Secondo NFL.com, infatti, sebbene non sia stata ancora fissata quella data di scadenza, ogni giocatore che decide ritirarsi potrà farlo entro e non oltre tale data, altrimenti dovrà scendere in campo e mettersi a disposizione del team.

Giocatori NFL

NFL ed NFLPA stanno comunque ancora discutendo sui protocolli da far rispettare durante i training camp e durante la preseason.
L’NFLPA vorrebbe la totale cancellazione delle partite di preseason, mentre ad oggi la lega ha soltanto diminuito il numero di incontri da 4 a 2 per ogni team.

I dirigenti della lega si dichiarano ottimisti riguardo l’inizio della prossima stagione che, secondo loro, avverrà nei tempi previsti.

Quello che è certo è che per i fan non sarà comunque la stessa cosa.
Gli stadi, infatti, non potranno essere riempiti come in passato ed alcuni team hanno già annunciato di ridurre la capienza di questi ultimi per consentire a quante più persone possibile di assistere ai match in totale sicurezza.

Inoltre, la lega starebbe pensando di consentire ai fan l’ingresso negli stadi solo dopo aver firmato una liberatoria.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Jacoby Brissett: “Avrei preferito non essere scelto dai Patriots”

Foto nell’articolo: Getty Images

© RIPRODUZIONE RISERVATA