Jacoby Brissett, attuale quarterback degli Indianapolis Colts, ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo alla sua prima esperienza da professionista in NFL.

Il quarterback venne selezionato dai New England Patriots nel corso del draft 2016, ma a Double Coverage, podcast di Jason e Devin McCourty, ha spiegato che in cuor suo avrebbe preferito un’altra destinazione e un altro team con il quale cominciare la carriera in NFL.
Come riporta Darren Hartwell di NBC Sports, infatti, Jacoby ha dichiarato:

“Onestamente, non avrei voluto essere lì. Prima del draft, quando ho avuto modo di conoscere il team, il mio pensiero era del tipo ‘Dannazione, speriamo che non siano loro a scegliermi’. Non dimenticherò mai il momento in cui Josh McDaniels, durante il draft, mi chiamò al telefono. Non avevo nemmeno il suo numero salvato in rubrica e dissi ‘Accidenti'”.

Jacoby Brissett Patriots NFL

Insomma, non proprio dichiarazioni che fanno piacere, soprattutto considerando che proprio i Pats permisero a Jacoby Brissett di fare il suo ingresso tra i professionisti.
Da un lato, però, non si potrebbe nemmeno dargli torto, basti pensare al fatto che lui era pienamente consapevole di avere davanti a lui una leggenda come Tom Brady, oltre ad un quarterback come Jimmy Garoppolo in veste di suo sostituto.

Di fatto, nella sua prima stagione in NFL giocò solo tre partite e non concluse molto, pur risultando vincitore del Super Bowl, il quale venne vinto da New England a discapito dei Falcons col risultato di 34-28.

La stagione successiva approdò negli Indianapolis Colts, in cambio di Phillip Dorsett, che passò quindi ai Pats.
Ai Colts, complici alcuni infortuni di Andrew Luck ed il successivo ritiro del quarterback nella stagione 2019, Brissett riuscì a trovare un po’ più di spazio, riuscendo a lanciare 31 touchdown e totalizzando 6.042 yard passate.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Preseason 2020, nuove modifiche in vista

Foto nell’articolo: Charles Krupa/AP

© RIPRODUZIONE RISERVATA