Giornata Mondiale della Bicicletta: istituita dalle Nazioni Unite volta a sensibilizzare ed esaltare la bicicletta come mezzo ecologico, salutare ed economico. La storia della celebrazione e gli eventi del giorno.

Giornata Mondiale della Bicicletta: versatilità di uno dei mezzi di trasporto più longevo al mondo

Tale celebrazione fu istituita dalle Nazioni Unite con una risoluzione del 12 aprile 2018, riconoscendo effetti e benefici sociali ed ambientali della bicicletta come mezzo di trasporto: economica, ecologica, salutare. La proposta fu approvata dai 193 stati membri, rimarcando il ruolo potenziale della bici volta allo sviluppo sostenibile, la sua versatilità e la sua longevità come mezzo utilizzato da oltre due secoli.

Giornata Mondiale della Bicicletta - Photo Credits: ladradibiciclette.it
Giornata Mondiale della Bicicletta – Photo Credits: ladradibiciclette.it

L’ONU, dedicando tale giornata, riconosce un contributo importantissimo al ciclismo: l’utilizzo della bicicletta serve a far diffondere l’importanza dell’educazione fisica ad ogni età. Andare in bici ha un forte impatto positivo sulla salute, poiché riduce il rischio di diabete, ictus e malattie cardiache. Non solo: fa bene anche alla mente, in quanto stimola endorfine nel cervello migliorando l’umore. E’ anche un mezzo che facilita l’inclusione sociale, proprio perché è alla portata di tutti.

Eventi storici del giorno

3 giugno 1900: si ricordano le elezioni politiche che portarono alla vittoria la Sinistra Storica di Giovanni Giolitti. Il 3 giugno 1906 nasce il sindacato italiano CGL. In seguito, il 9 giugno 1944, diventerà CGIL. Fu il noto sindacalista in epoca fascista, Bruno Buozzi, a stilare il testo. Il 3 giugno del 1963, invece, si spegne uno dei pontefici più amati: Giovanni Roncalli ovvero Papa Giovanni XXIII, detto anche il Papa Buono. E’ il 1989 ed, in seguito alle proteste di Piazza Tiananmen, il governo della Cina si mobilita inviando delle truppe dopo sette settimane di occupazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA