Calcio

Girone I, la corsa salvezza porterà grosse sorprese

Con le competizioni che continuano a venire giustamente sospese a causa del coronavirus, gli scenari di ripresa dei campionati sono oscuri. Approfittiamo di questa pausa, allora, per dare un’occhiata alla situazione in fondo alla classifica del girone I di Serie D

Girone I – chi va giù?

Nel girone I di Serie D, giustamente sospeso come tutte le altre competizioni calcistiche italiane, la situazione in fondo alla classifica è ancora tutta da scrivere.

La squadra messa peggio è certamente la Palmese. Ultimo posto per lei, con soli 12 punti in 26 partite di campionato. Le vittorie della squadra sono solo 2, accompagnate a 6 pareggi e 18 sconfitte. Con 21 goal fatti, sono anche la squadra meno prolifica del girone I. Se non bastassero questi numeri, la Palmese dista ben 9 punti dal penultimo posto e 12 punti dall primo posto disponibile per i play-out. Difficile, dunque, immaginarsi come possa salvarsi.

La seconda squadra in zona retrocessione è il San Tommaso Calcio. 21 punti ottenuti grazie a 5 vittorie e 6 pareggi ne fanno la seconda squadra con meno vittorie del girone I. La situazione, in questo caso, è migliore. A soli 3 punti, infatti, c’è il Marsala. La squadra di Trapani occupa il 16° posto, a soli 4 punti dal 13° posto, la posizione più in alto di quelle play-out.

Qui la situazione è più interessante. Infatti, le squadre nei play-out si trovano tutte in uno spazio di 4 punti: Marsala a 24, Corigliano a 25 così come il Roccella e Marina di Ragusa a 28. Tutti i match di queste squadre che, pandemia di coronavirus permettendo, si giocheranno da qua a fine campionato, porteranno sicuramente a cambiamenti in classifica.

Certo, le partite ancora da giocare sono 8 e, se la crisi da virus finirà i primi di aprile, non ci dovrebbero essere grossi problemi nel recuperare le partite, portandole anche a giugno inoltrato. Il punto è che, nonostante 8 partite siano abbastanza, e sarebbero potenziali 24 punti, difficilmente più di due squadre riusciranno ad uscire dalla zona calda. Infatti, la prima squadra sopra la zona play-out è il Castrovillari con 32 punti (8 vittorie e 8 pareggi).

Certamente, la Serie D più di altre competizioni regala sorprese, quindi, sperando in tempi migliori, non ci resta che continuare a seguire il campionato, in attesa di un verdetto definitivo.

Seguici su Pagina FB di Metropolitan Magazine

Back to top button