Gossip e TV

Giuseppe Zeno, chi è il fratello Salvatore: “Siamo molto legati”

Salvatore Zeno, fratello dell’attore Giuseppe, è un artista poliedrico. Ha un animo da poeta ancor prima che da scrittore, è nostalgico ma anche al passo con i tempi: Salvatore Zeno, fratello dell’attore Giuseppe Zeno, vincitore con l’antologia di racconti “Chi tene ‘o mare” del Premio Chiara 2015, è un personaggio davvero poliedrico. Conosciamolo più da vicino.

Salvatore Zeno è nato a Napoli nel 1982. Due cose su tutte hanno segnato la sua anima fin da bambino: il mare e la famiglia. Quando aveva quattro anni si è trasferito in Calabria, a Vibo Valentia Marina, per seguire il padre, che di lavoro faceva il pescatore. E’ lì che è maturato il suo amore viscerale per il mare: oggi non riesce a vivere più di un mese lontano dal sapore della salsedine.

Nel 2001 Salvatore Zeno si trasferisce di nuovo e nel 2002, dopo la delusione all’Accademia Aeronautica, inizia gli studi in Relazioni Pubbliche e Pubblicità a Milano, ma una volta ottenuta la laurea triennale passa a Economia, conseguendo la laurea magistrale. Solo allora capisce che la sua vocazione è sempre stata la scrittura, cui ha poi abbinato gli studi di recitazione.

Chi tene ’o mare” è nato dopo la scomparsa di Pino Daniele, mutuando il titolo proprio da una delle sue canzoni. “L’addio di Pino Daniele – spiega Salvatore – ha acceso in me la necessità di scrivere attraverso le sue parole, attraverso il mare che mi cantava da bambino. Ne è nata una raccolta di racconti che nasce da versi crudi e crudeli, ma di passione e speranza allo stesso tempo”.

I personaggi di “Chi tene ’o mare” si muovono, e tornano da un racconto all’altro, colti in un frammento di quotidianità, sullo sfondo di Napoli e del sud Italia. Esistenze ai margini, vicende di malavita, piccoli drammi narrati con partecipazione, senza mai scadere nel compiacimento. Da una storia all’altra, insieme all’umanità varia dei personaggi, con i loro desideri e le loro speranze, è l’ambiente stesso che diventa protagonista, con la sua atmosfera, le voci, gli odori e con l’incessante respiro del mare.
Attualmente, Salvatore sta lavorando a un romanzo, iniziato prima di “Chi tene ’o mare”  che ha per protagonisti due fratelli e che diventerà un film. 

Adv
Adv
Adv
Back to top button