Musica

“Gloria”, il testo della super hit di Umberto Tozzi

Gloria è il grande classico di Umberto Tozzi, artista che sarà tra gli ospiti della puntata finale del Festival Di Sanremo in onda stasera a partire dalle 20.50. Il brano pubblicato nel 1979 e contenuto nell’omonimo album ha riscosso successo raggiungendo la seconda posizione delle classifiche ed anche all’estero, inoltre è stato rivisitato in diverse cover che hanno fatto il giro del mondo.

La più conosciuta è quella di Laura Branigan del 1982, che ha interpretato la canzone in lingua inglese con testo curato da Trevor Stanley Veitch. Gloria raggiunge il primo posto della classifica dei singoli americana Cash Box ed ha ottenuto il secondo gradino della chart Billboard. Riscuote molto successo anche in Spagna, arrivando alla vetta della classifica con una versione cantata da Umberto Tozzi con il testo di Oscar Basilio Gómez Diaz. Nel 1982 la cantante Sheila ha interpretato Glori Gloria, la versione in francese curata da Claude Carrère e Jean Schmitt.

“Gloria” di Umberto Tozzi, il testo

Gloria 
Manchi tu nell’aria
Manchi ad una mano 
Che lavora piano
Manchi a questa bocca 
Che cibo più non tocca
E sempre questa storia 
Che lei la chiamo Gloria

Gloria sui tuoi fianchi
La mattina nasce il sole
Entra odio ed esce amore
Dal nome Gloria

Il testo del brano di Tozzi

Gloria 
Manchi tu nell’aria
Manchi come il sale 
Manchi più del sole
Sciogli questa neve 
Che soffoca il mio petto

T’aspetto GloriaGloria 
(Gloria)
Chiesa di campagna 
(Gloria)
Acqua nel deserto 
(Gloria)
Lascio aperto il cuore 
(Gloria)
Scappa senza far rumore 
Dal lavoro del tuo letto
Dai gradini di un altare 
Ti aspetto GloriaAh ah ah ah ah 
Gloria
Per chi accende il giorno 
E invece di dormire
Con la memoria torna 
A un tuffo nei papaveri
In una terra libera 
Per chi respira nebbia
Per chi respira rabbiaPer me che senza Gloria… 

Seguici su

Facebook

Metrò

Metrò Music

Adv

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine

Related Articles

Back to top button