Sport

Drive troppo lunghi nel golf? R&A e USGA vorrebbero limitarli

La USGA e la R&A stanno pensando di modificare le regole riguardanti l’equipaggiamento golfistico, tra i temi prefissati spicca la questione più discussa degli ultimi anni: “Riduzione della performance del Drive nel mondo del golf”.

I Drive eccessivi “spaventano” i piani alti del golf


Con la pubblicazione del “Distance Insights Report” si compie ufficialmente il primo passo per iniziare a discutere un cambiamento nelle regole del golf, specificatamente nella composizione dell’equipaggiamento. Attraverso l’Equipment Rulemaking Procedures inizia il confronto tra USGA, R&A e tutte le parti interessate al mondo del golf (stakeholders), le quali potranno fornire ricerche e prospettive sul possibile cambiamento di alcune regole.
Le principali aree in analisi saranno le seguenti:

  • Lunghezza dei bastoni: si faranno delle valutazioni per abbassare la lunghezza massima, ad eccezione del putter, a 46 pollici (116,84 cm). Il termine ultimo per proporre dei commenti o ricerche a riguardo è il 4 marzo 2021, ricordiamo che ad oggi la lunghezza massima è stabilita in 48 pollici (121,92 cm).
  • Palline da golf: modifica nelle misurazioni per ritenere idonea una pallina, passando da un test dell’ “Effettiva condizione di lancio” alla “Migliore condizione di lancio”. In pratica, si modificherebbe l’angolazione con la quale il braccio meccanico colpisce la palline per testarne la distanza. Ad oggi l’angolo di lancio è fisso a 10°, quest’ultimo valore potrebbe diventare variabile all’interno di un range tra 7.5° e 15°, così da prevedere l’andamento della pallina in base ai diversi swing dei golfisti. Le ricerche in merito saranno accettate e visionate entro il 2 agosto 2021.

R&A e USGA se ne laveranno le mani?

Se R&A e USGA specificano subito che questo documento “Non è attualmente da considerare come una revisione che intende abbassare in modo sostanziale la distanza dei colpi”, in realtà pare come una sorta di freno preventivo ad un eccessivo sviluppo dei bombardieri con poca precisione.
Il vero intento difatti si esprime in un altro passaggio della nota, la quale recita: “Valuteremo il potenziale uso di una Regola Locale che potrebbe specificare l’uso di bastoni/palline per ridurre la distanza dei colpi. […] Ciò autorizzerà le commissioni che sovrintendono le competizioni locali a scegliere quando, e in quale circostanza, richiedere che un determinato tipo d’equipaggiamento venga usato”.
Questo estratto è un modo formale per lavarsene parzialmente le mani, lasciando decidere agli organizzatori del torneo la facoltà di giudicare (all’interno di limiti da stabilire) quali combinazioni d’equipaggiamento sarà possibile utilizzare esclusivamente per quella gara. Tradotto in pratica: Il campo è corto e non si gradiscono giocatori dai colpi eccessivamente lunghi? Gli organizzatori porranno dei paletti all’equipaggiamento di tutti, così da non vedere il proprio percorso “distrutto” dai golfisti più potenti.

Da ribadire è il fatto che quelle appena citate non sono ancora delle regole, si tratta infatti di un sentiero esplorativo intrapreso da USGA e R&A per meglio valutare l’aumento esponenziale delle distanze nei colpi da golf.

Diego D’Avanzo

Per visionare integralmente i documenti clicca qui
Per rimanere aggiornati seguite la Nostra Pagina Facebook


Back to top button