Grazie all’attività aerobica ed anaerobica svolta dal giocatore, recenti studi dimostrano i diversi benefici del golf. Scopriamo quali sono…

Praticare uno sport è sempre salutare; il golf, ovviamente, non fa eccezione. Oltre che a livello metabolico, cardiovascolare e muscolare, innegabili sono i benefici del golf per quanto concerne il diabete. Lo dimostrano diversi studi (come Nurses’Health Study, Da Quing IGT and Diabetes Study, Diabetes Prevention Study ed il Diabetes Prevention Program, per citarne alcuni). Si evince che praticare il golf 3-4 volte a settimana, riduce fino al 40% la quantità di zuccheri nel sangue. Attività che, se associata ad un’alimentazione sana ed equilibrata, comporta una riduzione dell’incidenza di diabete quasi del 60%. Col golf, il diabete va in buca.

Golf e diabete - Piramide dell'attività motoria
Piramide dell’attività motoria
Photo Credits: www.giorgiopasetto.it

Sport da vecchi?

Il golf, molto spesso, viene considerato uno sport “per vecchi”, statico e senza una vera connotazione sportiva. Niente di più sbagliato. Durante un giro di golf, il giocatore usa tutto l’apparato muscolo-scheletrico, concentrazione mentale, precisione, competitività (con sé stesso ed il campo). Inoltre cammina per diversi chilometri, con dispendio di energie, sali minerali e zuccheri.

Golf, uno sport per tutte le età
Photo Credits: www.cowraguardian.com

Un altro beneficio, tutt’altro che secondario, riguarda il miglioramento (o il non peggioramento), della neuropatia diabetica. Si tratta di una condizione serissima che interessa gli arti inferiori, in quanto provoca svariati problemi a chi ne è affetto. I sintomi sono: dolore, intorpidimento, sensazione di bruciore. La neuropatia diabetica può portare ad ulcere asintomatiche, infezioni, gangrena e, in casi gravissimi, addirittura all’amputazione.

Italia e diabete

Fondamentale diventa, quindi, l’attività fisica. Circa un terzo delle persone diabetiche, soffre di neuropatia diabetica. Purtroppo, allo stato attuale, nessun trattamento farmacologico è riuscito a dare risposte soddisfacenti in quanto a miglioramenti significativi della patologia.
In un Paese con 3,7 milioni di diabetici (300mila dei quali sono bambini ed adolescenti), il miglior consiglio è: giocate a golf, e il diabete andrà in buca.

Per rimanere aggiornati seguite la Nostra Pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA