11.9 C
Roma
Gennaio 20, 2021, mercoledì

Giocare a golf nel Regno Unito: prezzi in aumento nel 2020

- Advertisement -

I costi necessari per giocare a golf nel Regno Unito sono aumentati durante il 2020 secondo “The Revenue Club”, società che permette ai circoli in Irlanda e UK di gestire i prezzi delle prenotazioni connesse ad un golf club.

Il golf d’oltremanica aumenta i suoi prezzi

La società costituita nel 2017 ha evidenziato che, analizzando le richieste economiche di 120 circoli, il prezzo medio del green-fee giornaliero nel 2020 è passato da 19.62£ a 23.26£: quasi il 20% in più durante un solo anno. Ciò è stato possibile in virtù delle molte richieste che i golf club hanno ricevuto tramite internet, il triplo rispetto all’anno 2019. Questa crescita nel traffico sul web ha portato anche ad un aumento delle prenotazioni registrate direttamente sul sito del circolo, senza utilizzare un portale esterno utile a raggruppare i diversi golf club. Questo fenomeno ha ridotto gli intermediari ma non è riuscito ad abbassare i prezzi della prenotazione totale, anzi, si è notato un aumento da 45£ a 52£: ossia un sovrapprezzo di circa il 15%.

I costi più alti non hanno allontanato i giocatori

Un dato che potrebbe sorprendere è quello del tasso di conversione tra visitatori del sito ed effettive prenotazioni ricevute. Infatti la crescita del traffico sui portali dei vari circoli è corrisposta all’aumento medio di prenotazioni per utente: nel 2019 solo il 6% degli utenti visitava il sito per effettivamente prenotare, nel 2020 si è arrivati al 7.80%.
Nei periodi di lockdown sono aumentati anche gli ordini online (come nella maggior parte dei settori) i quali registrano un +234% nelle vendite per ogni circolo: da 21.000£ a 71.000£ in media. Questa tendenza dovrebbe continuare anche durante il periodo di serrata dovuta al Covid che sta attraversando il Regno Unito, in attesa di allentare le restrizioni in primavera o, come molti si aspettano, che venga discussa in Parlamento questa petizione.

Per rimanere aggiornati seguite la Nostra Pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
blank
Diego D'Avanzohttps://metropolitanmagazine.it
Giornalista e telecronista affermato sin dall'età di 8 anni tra le mura domestiche. Avvolto nel calcio, affascinato dal golf e diffusore di emozioni sportive. Parole incise e voci narranti restano nella memoria; quando ciò avviene, il mio lavoro si compie.
- Advertisement -

Continua a leggere

Fikayo Tomori, ecco chi è il prossimo difensore del Milan

Nascondersi non è più consentito, non dopo questi primi giorni di calciomercato. Il Milan manda un chiaro messaggio alla Serie A: fino...

Dalla Risiera di San Sabba all’Orazione epica unplugged

Due registi per due tragedie: Risiera di San Sabba del regista Renato Sarti e l'opera ispirata a Sofocle di Eugenio Sideri

Made in Italy, anticipazioni della seconda puntata del 20 gennaio

“Made in Italy” è la nuova serie televisiva di Canale 5 e si compone di quattro puntate per la regia di Luca Lucini e Ago...
- Advertisement -

Ultime News

Ken Venturi: il riscatto più spettacolare dello US Open

Ken Venturi, golfista statunitense, riesce a vincere il suo primo e unico Major nel 1964 quando trionfa allo US Open ribaltando ogni...

Sony Open in Hawaii

Si è giocato il secondo torneo del PGA Tour del 2021, il Sony Open alle Hawaii, dove ha avuto la meglio lo...

Justin Thomas scaricato da Ralph Lauren, imperdonabile l’espressione omofoba

Il marchio Ralph Lauren ha scaricato Justin Thomas a causa dell'espressione omofoba proferita il 9 gennaio durante una gara, inutili le scuse...

Soren Kjeldsen: che fine ha fatto?

Il giocatore danese non sta più ottenendo i risultati di un tempo ed è sprofondato quasi alla posizione numero 600 del World...

Casey Martin e la sua vittoria usando il cart

Nel 1998 Casey Martin vince il Lakeland Classic sul Web.com Tour usando il golf cart per spostarsi tra le buche. Solitamente, durante...
- Advertisement -