Calcio

Gonzalo Higuain e l’addio alla Juventus: “Buffon mi disse di andare via”

Gonzalo Higuain è stato certamente uno degli attaccanti più forti visti in Serie A negli ultimi anni. Il Pipita, oggi ai Miami nella MLS, ha vestito le maglie di Napoli, Juventus e Milan in massima serie mettendo insieme tantissimi goal, soprattutto nel suo periodo partenopeo. L’attaccante argentino ha ripercorso tutta la sua carriera parlando dei passaggi più significativi.

Le “confessioni” di Gonzalo Higuain

Ecco le dichiarazioni di Gonzalo Higuain rilasciate durante una chiacchierata alla Bobo Tv: “Non trovavo la grinta giusta e la serenità fuori dal calcio. Non avevo più niente da dare. Un mio grande amico come Buffon mi ha detto: ‘Se non senti più quel fuoco dentro in allenamento, se non senti più la grinta per essere ad alti livelli, devi andare’. Il calcio mi ha dato tanto ma era il momento di dire basta e trovare una gioia e un divertimento e un calcio nuovo in una città che mi ha sorpreso perché meravigliosa“.

La situazione al Real Madrid: “Al Real ero punta centrale. Al Napoli ho aiutato di più la squadra. Alla Juve quasi finivo da centrocampista centrale… Con il passare degli anni mi sono completato: il centravanti che mi piace è quello che fa anche assist”.

Ringraziamenti per Maurizio Sarri: “Maurizio mi ha chiamato nel suo ufficio e con cinque minuti mi ha convinto. Mi ha parlato e ho chiamato mio fratello e gli ho detto: ‘Resto’. E mi ha fatto fare 36 gol. Lui è stato un grande maestro per me in un momento particolare”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button