Formula 1

GP Austria, verso la Sprint Race: le parole dei primi tre della griglia

Dopo aver visto le prime Libere e le Qualifiche, il GP Austria è pronto a mandare in pista il secondo appuntamento stagionale della Sprint Race. Sono state prove cronometrate avvincenti al Red Bull Ring con Max Verstappen che ha bruciato le due Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz, rispettivamente secondo e terzo nella griglia di partenza della mini gara. I tre piloti che occupano attualmente il podio virtuale hanno analizzato la sessione crono di ieri gettando lo sguardo, inevitabilmente, al prossimo appuntamento.

GP Austria: ecco le analisi di Verstappen, Leclerc e Sainz

Formula Uno (Credit foto – Pagina Twitter Formula Uno)

Sono state qualifiche complicate per le interruzioni e non era semplice gestire le temperature delle mescole. Su questa pista non è mai facile mettere insieme il giro perché le curve non sono molte, ma sono decisamente impegnative – ha spiegato Max Verstappen . Contento per questo risultato, ma domani e domenica ci sono i punti in palio. Sono fiducioso perché ho una grande macchina sul passo gara. Spero di avere una buona partenza, pulita e senza problemi. Qui ho tanti tifosi e spero di ripagare il loro entusiasmo con i risultati in pista“.

Siamo in tre molto vicini, è stata una sessione di qualifiche entusiasmante; ho faticato un po’ nell’ultimo giro, nel tentativo di riportare le gomme alla giusta temperatura dopo tanto tempo ai box – ha analizzato Charles Leclerc -. Max è stato leggermente più veloce, congratulazioni a lui, speriamo di divertirci domani con la sprint race“.

Sono contento del terzo posto, però se vedi quanto sei andato vicino ai primi, esamini di nuovo il tuo giro e cerchi i punti dove potevi trovare il decimo che avrebbe potuto fare la differenza. Ma, come ogni altra volta, potrebbero farlo anche loro ovviamente. L’ultimo tentativo nel Q3 non è stato facile, le gomme erano molto fredde dopo la bandiera rossa, per cui occorreva grande fiducia nella macchina. Potevo fare meglio in alcuni punti, ma ormai l’interesse è solo a domani – ha detto Carlos Sainz -. Siamo li, tutti vicini. Sicuramente abbiamo messo in scena una bella qualifica, non abbiamo corso rischi nel Q1 e Q2, quindi abbiamo praticamente centrato gli stessi crono al momento della caccia alla pole position. Significa che il lavoro per il momento è stato fatto bene e, dal mio punto di vista, ho maggiore fiducia sulla vettura nelle ultime gare. Domani ci sarà ancora tanto da fare. Abbiamo una FP2 nella quale provare la simulazione di passo gara e prepararci al meglio verso la Sprint Race di domani. Sarà davvero emozionante, con scie e DRS che faranno la differenza“.

(Credit foto – Pagina Twitter Formula Uno)

Seguici su Google News

Back to top button