GP d’Austria: le pagelline di Metropolitan Magazine

Il GP d’Austria è stata una gara incredibile che ci ha fatto arrivare al traguardo col fiatone. Problemi di altitudine per alcuni, problemi di affidabilità per altri. Andiamo a scoprire insieme, i voti da 10 a 0 assegnati a piloti e non!

VOTO 10 A M. VERSTAPPEN: Il piccolo Max ha abbandonato il costume di Versbatten, indossando quello da bravo ragazzo. Zero sbavature, zero contatti, una gara perfetta dal primo all’ultimo giro! Anche così papà Jos è felice, e se lo è lui lo siamo tutti, specialmente tu. Bravo!

gp d'austria

VOTO 9 A K. RAIKKONEN: Una gara fantastica per il nostro Iceman. Un paio di sbavature lì in curva 2, ma niente di irrimediabile. Kimi è stato presente fino all’ultimo giro della gara, facendo segnare il tempo veloce, non si è mai arreso ed ha lottato con il coltello tra i denti.

VOTO 8 A S. VETTEL: Forse pensavano che quelle tre posizioni potessero invalidare in qualche modo il piccolo Kaiser, ma così non è stato. Una gara strepitosa per Vettel e la Ferrari che oggi ha portato a casa un ottimo terzo posto portandosi, nuovamente, a +1 dal rivale Hamilton.

VOTO 7 AI MOTORI FERRARI: Ben sei le auto motorizzate Ferrari tra le prime 10 posizioni. Un risultato che la dice lunga sull’affidabilità del motore italiano. Un risultato che farà parlare ancora per un pò.

gp d'austria

VOTO 6 A R. GROSJEAN: From Zero to Hero, lo svizzero naturalizzato francese Grosjean, ha portato a casa un ottimo quarto posto, trovando così la sua redenzione personale dopo gli sfortunati risultati collezionati nel corso della stagione. Miglior piazzamento in Haas per lui.

VOTO 5 A D. RICCIARDO: Festeggia nel peggiore dei modi il suo 29° compleanno. Ritiro e vittoria del compagno di squadra. C’è qualcosa di peggio? No, ma per fortuna il nostro Daniel non perde mai il sorriso, purtroppo però non è coi sorrisoni che si vincono i titoli mondiali.

VOTO 4 A V. BOTTAS: Che sfigato! Insomma, se non fosse stato per gli eventi di Baku, Francia ed Austria, penso che Valtteri non si troverebbe quinto in classifica. La fortuna nella sfortuna? E’ che questa volta anche il compagno di squadra ha rotto.

VOTO 3 A L. HAMILTON: “Come faccio a ritrovarmi quarto?”. “Abbiamo sbagliato la strategia”. Un Hamilton che quando entra in paranoia non ne esce più come ci ha insegnato il nostro Rosberg. Ciliegina sulla torta? La sua auto che si ferma sulla sinistra del tracciato.

https://www.youtube.com/watch?v=bdVdc57SQzw

VOTO 2 AI MOTORI RENAULT E MERCEDES: A quanto pare questi due motori soffrono le altitudini. I francesini e le Frecce d’Argento sembrano non amare le altezze. Due i motorizzati Renault fuori ed entrambe le Mercedes fuori per problemi al motore, cosa che non accadeva dal 1955.

VOTO 1 A N. HULKENBERG: Nulla, la sfortuna lo segue imperterrita il giovane ragazzo non riesce a spiccare il volo come dovrebbe in Renault. Punto molto su di lui, ma qualcun altro evidentemente no.

VOTO 0 AI VESTITI REDBULL: Capisco che sia il Gran Premio di casa, capisco l’entusiasmo e la vitalità del posto ma quanto sono ridicoli quei vestitini? Non lo dico solo io, ma anche Horner ha ribadito “Per fortuna c’è un solo GP d’Austria l’anno”. Se lo dice lui, il matto non sono io.

TUTTE LE NEWS SULLA FORMULA 1

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA