12.7 C
Roma
Aprile 21, 2021, mercoledì

GT Italiano, a Monza AF Corse campione endurance

- Advertisement -

Il campionato endurance del GT Italiano a Monza, si chiude con l’inaspettata quanto fantastica vittoria, e conquista del titolo, di AF Corse con Roda-Rovera-Fuoco. Tanti gli imprevisti ed i colpi di scena in gara, tra cui il contatto, forse fantasma o forse no, di Drudi ai danni di Krohn del team BMW Italia che ha cambiato gli equilibri nello stint finale. Se non fosse accaduto, forse adesso staremmo parlando di un risultato totalmente diverso. Il titolo GT3 PRO-AM è stato conquistato dalla Ferrari di Easy Race, mentre nel GT4 PRO-AM stradomina e vince la Porsche Cayman GT4 di Ebimotors condotta da De Castro-Pera-Gnemmi ed il titolo di GT4 AM va a Luca Magnoni.

Premiazione finale GT Italiano Endurance all’Autodromo di Monza – Photo Credit: Alessandro Martellotta

AF Corse, vittoria inaspettata nella gara endurance a Monza del GT Italiano

La gara endurance del GT Italiano a Monza è stata una vera e propria roulette russa, ma dal retrogusto totalmente italiano. In pochi, forse i grandi sognatori, avrebbero scommesso sulla vittoria del team ufficiale Ferrari AF Corse perché, fino all’ultimo stint di gara, gli equipaggi in lizza per la conquista del titolo erano totalmente differenti!

Ma AF Corse ha fatto tutto bene, mantenendosi lontano dai guai per tutta la gara. Dopo un inizio non brillante di Roda, nel secondo stint il testimone è passato al compagno Alessio Rovera che, con costanza ha ceduto la vettura in quarta posizione al compagno Antonio Fuoco. Il pilota calabrese, salito a bordo della Ferrari 488 GT3 Evo 2020, inizia a martellare giri veloci personali tornata dopo tornata, portandosi ad una manciata di secondi da Drudi e Krohn.

gt italiano monza endurance ferrari 488 gt3 evo antonio fuoco
Ferrari 488 GT3 EVO AF Corse alla Variante Ascari – Photo Credit: Alessandro Martellotta

Questi ultimi due hanno ingaggiato un duello al limite dove, in percorrenza della Parabolica, Mattia Drudi su Audi R8 LMS va ad urtare la BMW M6 GT3 di Krohn, portandolo fuori pista in un punto critico del circuito brianzolo costringendolo al ritiro qualche giro più tardi. Quest’azione comporterà una penalità di 5 secondi al pilota ufficiale Audi che chiuderà la gara in prima posizione ma ufficialmente, con la penalità sommata al tempo totale in gara, terminerà alle spalle del pilota Ferrari in seconda posizione. Terzi classificati, invece, la Lamborghini Huracan del VSR Team coi portacolori Kroes-Shandorff-Tujula, arrivando avanti i compagni di team Pulcini-Gianmaria-Nemoto.

Quinto classificato l’equipaggio dell’Imperiale Racing formato da Galbiati-Venturini-Altoè, risultato che gli permette di ottenere il terzo posto in campionato ad un solo punto da Audi Sport Italia, precedendo la Ferrari 488 di Easy Race dei campioni della classe GT3 PRO-AM, Hudspeth-Michelotto-Greco.

ferrari monza easy race
Ferrari 488 GT3 del team Easy Race – Photo Credit: Alessandro Martellotta

Lode al Team BMW Italia di Ceccato Motor Racing Team

Tanta sfortuna, purtroppo, per BMW che ancora una volta vede il titolo sfumare sotto le proprie mani all’ultima manche di campionato per un imprevisto di troppo. Stessa storia accaduta lo scorso anno al Mugello, dove a vincere fu proprio una Ferrari, quella di Stefano Gai di Scuderia Baldini. Non ci voleva e l’episodio pesa come un macigno, in una stagione brillante dove si sono dimostrati più e più volte gli avversari da battere. BMW però non ha nulla da rimproverarsi. La squadra di Ceccato Motors Racing Team ha dimostrato di avere un team solido formato da due grandi piloti: da un lato troviamo Stefano Comandini pilota di grande esperienza, dall’altro lato invece il giovane ma promettente Marius Zug che, a soli 17 anni è stato a un passo dal diventare campione.

bmw team italia gt italiano monza endurance
Grande stagione per il team di BMW Italia, nonostante l’amaro risultato durante l’endurance a Monza – Photo Credit: Alessandro Martellotta

In GT4 è stata una vittoria facile

Con quattro vittorie su altrettante gare disputate, il titolo GT4 PRO-AM è stato il giusto riconoscimento per Paolo Gnemmi, Sabino De Castro ed il pilota WEC Riccardo Pera, assoluti dominatori della stagione. Nell’ultima gara di Monza, l’equipaggio dell’Ebimotors non ha avuto problemi a conquistare il quarto successo stagionale che ha permesso anche a Pera, assente nella gara di Vallelunga per il concomitante impegno nella 24 Ore di Le Mans, di festeggiare assieme ai compagni.

gt italiano endurance monza gt4
Porsche Cayman GT4 Ebimotors – Photo Credit: Alessandro Martellotta

Foto GT Italiano Monza Endurance

[masterslider id=”278″]

Tutte le foto sono a cura di Alessandro Martellotta.

SEGUICI SU:

📷 INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
📹 YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
🎙️ SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
📱 PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
✍️ GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
📰 NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Raffaello Caruso
Mi presento: sono Raffaello Caruso, classe '94 di Catanzaro studente presso l'Università degli Studi "L'Orientale" di Napoli, e da sempre sono un grande appassionato di motori. Coltivo questa grande passione dall'età di 3 anni grazie a mio padre che da sempre mi ha istruito nel "culto dei motori" e, sempre grazie a lui, all'età di 8 anni ho partecipato in maniera agonistica a diverse competizioni di GoKart. Seguo assiduamente ogni competizione motoristica a quattro ruote, soprattutto la F1 di cui sono grande appassionato. Puoi trovarmi anche qui: Instagram, Youtube
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -