GamesMetroNerd

Guilty Gear Strive è stato rimandato

L’ultimo titolo in ordine di tempo della nota serie di picchiaduro Guilty Gear Strive doveva essere pubblicato ufficialmente per PS4 nel corso di questo anno. A causa dell’emergenza sanitaria di COVID-19 però, il rilascio del gioco avverrà invece nel 2021.

È lo stesso Takeshi Yamanaka Producer di Guilty Gear Strive a rendere noto il tutto attraverso un comunicato stampa rilanciato via social. Si legge di come tutto lo staff che ruota attorno al videogioco abbia dovuto affrontare difficoltà durante questa emergenza e di come queste abbiano impattato sullo sviluppo del gioco.

Il comunicato stampa di Tekeshi Yamanaka - Image credit: Twitter
Il comunicato stampa di Tekeshi Yamanaka – Image credit: Twitter

Viene inoltre spiegato che la riprogrammazione è stata decisa anche per migliorare la qualità del gioco e per meglio rispondere a tutti i feedback inviati durante il recente closed beta test.

Guilty Gear Strive, tra passato e presente

Sviluppato dalla casa giapponese Arc System Works, il gioco è stato annunciato per la prima volta durante il torneo ARCEVO 2019. Il titolo è parte di una serie di videogiochi picchiaduro caratterizzati da una molto curata grafica in 2D che debuttò su Playstation 1.

Quest’ultimo capitolo vuole essere un ponte tra i vecchi e i nuovi appassionati nella volontà dei creatori. Non sarà un ritorno alle origini ma neanche uno stravolgimento di tutto quello che lo ha reso celebre.

Non resta che aspettare

Per i fan della saga questa non sarà una buona notizia, il titolo si aggiunge alla coda di tutti quelli che hanno subito ritardi a causa dell’emergenza sanitaria e che probabilmente potrà veder crescere la lista.

Bisognerà quindi pazientare almeno fino al 2021 prima di poter mettere le mani sulla versione completa del gioco che è già comunque riuscito ad alzare l’hype di appassionati e non con i trailer fino ad ora rilasciati.

Seguici su Facebook e Instagram!
Recupera tutti gli articoli di RetroNerd!

Back to top button