Formula 1

Haas verso il GP Miami: emozione e voglia di stupire in casa

Uno dei due Gran Premi casalinghi da disputare. Tra emozione, patriottismo e voglia di continuare a stupire, Haas si appresta a vivere il weekend del GP Miami dopo aver messo a segno prestazioni molto positive nelle corse, già in archivio, di questo Mondiale 2022 di Formula 1. L’obiettivo minimo per la scuderia statunitense sarà la zona punti. Mick Schumacher e Kevin Magnussen sono avvisati.

Haas, le parole di Gunther Steiner in vista del GP di Miami

Non credo che ci siano particolari punti di forza o di debolezza della macchina – ha spiegato ai microfoni di Gunther Steiner, manager bolzanino di Haas, dopo la quarta prova del mondiale – penso che sia abbastanza buona a tutto tondo. Ovviamente, nella gara principale di Imola, non ci siamo comportati come avremmo voluto, quindi abbiamo bisogno di esaminare i dati e vedere come forse possiamo far lavorare meglio le gomme e ripartire. In generale la vettura è buona, dobbiamo solo continuare a lavorare sodo ed ottenere più punti. È sempre emozionante correre in casa, oltretutto per il primo dei due appuntamenti previsti quest’anno e ancor più speciale è la consapevolezza di gareggiare più vicino alla nostra sede in North Carolina. Lo spettacolo che vi sarà attorno alla gara sarà una grande aggiunta, e renderà ancor più prezioso lo sport, ma l’evento principale rimarrà sempre la corsa“.

C’è stato un significativo aumento d’interesse per le partnership e le sponsorizzazioni – ha terminato il team principal – adesso possiamo prenderci un po’ di tempo per procedere e vedere come si svilupperà il tutto, ma di sicuro, avere la gara a Miami ed a Las Vegas il prossimo anno, aiuterà tutto questo fenomeno. Non abbiamo fretta, ma la F1 è in una buona posizione al momento“.

(Credit foto – pagina Facebook Haas F1 Team)

Back to top button