Esteri

Hackerato il green pass di Macron e diffuso in rete

È stato piratato e diffuso in rete il QR-code (il green pass francese) del Presidente francese Emmanuel Macron, con tanto di nome, cognome e dati personali. Notizia confermata dall’Eliseo alla Radio Europe 1, e sorte che aveva già toccato da vicino nei giorni precedenti il premier Jean Castex. Il QR-code è leggibile da qualsiasi persona operante nel settore della Sanità pubblica, e precisa inoltre il tipo di vaccino somministrato, che nel caso del Presidente francese è Pfizer.

È risultata esservi però una incongruenza relativa alla data di inoculazione del vaccino, vale a dire che la data indicata dal QR-code è il 13 luglio 2021, mentre era stata divulgata a suo tempo invece la data del 31 maggio corrente anno, per la vaccinazione del Presidente.

Secondo l’Eliseo si tratta di un errore nella trasmissione dei dati. Macron, avendo contratto il Covid-19 questo dicembre, ed essendone guarito, ha ad oggi ricevuto una sola somministrazione del vaccino.

Adv
Adv
Back to top button