Formula 1Motori

Hamilton: “Senza Angela sarebbe impossibile andare in pista”

Il campione inglese ha speso belle parole per la fisioterapista Mercedes Angela Cullen. In una lunga intervista ha rilasciato dichiarazioni sulla Cullen ma anche sul GP degli Stati Uniti.

Hamilton e il rapporto con Angela Cullen

Il pilota inglese è arrivato in conferenza stampa trafelato causa malfunzionamento della maniglia della porta nell’hotel dove alloggia ad Austin. Hamilton ha parlato molto della fisioterapista, nonché sua amica, Angela Cullen sottolineando l’importanza del suo ruolo in questa ultima fase della carriera. “Angela ed io siamo incredibilmente uniti, viviamo praticamente insieme e siamo anche ottimi amici”, ha dichiarato il pilota Mercedes che ha poi aggiunto: “Non ho mai avuto nessuno vicino che sia stato in grado di risolvere ogni problematica fisica che ho avuto nella mia carriera, e così è stato fino a quando non ho iniziato a lavorare con Angela. Sono incredibilmente grato di poterla avere con me, non credo che potrei fare ciò che sto facendo senza di lei”.

Le parole sul circuito di Austin

Hamilton ha poi speso qualche parola sul circuito di Austin: “È bello essere tornati, ho già visto un’accoglienza davvero calorosa da parte di alcuni dei miei fan che arrivano dal Messico. Austin, poi, è una bella città che richiama tanto pubblico della F1”. Ha poi aggiunto: “Passando agli Stati Uniti è fantastico venire a correre qui, è una nazione molto grande e un solo Gran Premio non credo sia abbastanza per poter avere vicino tutti i fan che ci sono”. Inoltre, alla domanda circa l’evoluzione del panorama F1 negli USA, ha risposto: “Penso che sapessimo da tempo che c’è un enorme potenziale in questo paese. I progressi che ho visto in questi anni sono stati enormi, e negli ultimi due in modo particolare, vedo sempre più persone che parlano di F1”.

Lorenzo Tassi

Seguici anche su https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Back to top button