Games

Hearthstone: Assassinio al Castello di Nathria

Adv

Seconda espansione dell’anno dell’Idra (qui avevamo parlato di Rotta per la Città Sommersa), Assassinio al Castello Nathria è disponibile dal 02/08/2022 per tutti gli appassionati di Hearthstone. Alcune novità hanno avuto un fortissimo impatto sul metagame e nel corso di questa estate le abbiamo spolpate a fondo, in modo da potervene parlare con coscienza. Bando agli indugi, addentriamoci nel castello per capire chi ha assassinato Sire Denathrius aiutati dal grande Murloc Holmes!

Tanti Luoghi da scoprire

Scusate il gioco di parole. Le carte Luogo sono un nuovissimo tipo di carta introdotto proprio da Assassinio al Castello di Nathria. I Luoghi, come i Servitori, rimangono sul campo del proprietario e possono attivare i loro effetti a discrezione del possessore. Ogni Luogo possiede il costo di lancio in alto a sinistra e il numero di attivazioni possibili in basso a destra (ogni attivazione ne consuma integrità), mentre il testo della carta indica l’effetto ottenuto quando il Luogo verrà attivato. I Luoghi non possono essere usati a ripetizione, bisognerà attendere un turno di ricarica. Le carte che interagiscono con (e contro) i Luoghi sono poche al momento, questo è sicuramente un buon motivo per abusarne a volontà! Fate attenzione: proprio perché rimangono sul terreno (almeno fino all’ultima attivazione), i Luoghi occupano uno dei sette slot Servitore, tenetelo a mente quando cercate di andare “wide” (mettere tanti Servitori).

Le abilità di Assassinio al Castello di Nathria

In questa espansione abbiamo una sola, fortissima, abilità: Infusione.
Infusione ribalta le sorti delle partite, trasformando lo svantaggio di perdere un Servitore in carburante per le nostre carte con la nuova abilità, spingendo anche i mazzi indirizzati verso strategie meno aggressive ad avere comunque presenza sul campo. Infusione si sviscera negli effetti più disparati: dallo scontare il costo della carta, al potenziamento della stessa, al duplicare le carte stesse con questa abilità. Basterà perdere un numero di Servitori pari al valore fra parentesi della abilità Infusione riportata sulla carta che si vuole potenziare.
Tranne Sire Denathrius (la trovate a inizio articolo): lui è l’unica carta con l’abilità Infusione Infinita, per l’appunto senza limite massimo.

Il Metagame iniziale di Assassinio al Castello di Nathria

Nelle ultime settimane abbiamo visto un susseguirsi molto serrato di scambi al vertice: la aggressività spropositata dell’Imp Warlock, la fugace apparizione di Spooky Mage e la costante pressione di Beast Hunter e Quest Hunter (vi ricordate? Lo avevamo consigliato proprio nella disamina di Rotta per la Città Sommersa). Ora, dopo il primo periodo di uscita dell’espansione e il prevedibile primo nerf/buff di assestamento (periodicamente vengono modificate alcune carte in meglio o peggio a seconda della salute del metagame), il meta si è assestato su una salutare flessibilità tra mazzi Aggro e Control, ma sospettiamo che presto verranno apportati nuovi ritocchi per ravvivare un po’ il tutto.

Assassinio al Castello di Nathria, buttiamoci nella mischia

Sei nuovamente alla ricerca di un mazzo economico con il quale avvicinarti al gioco? Magari che include le novità introdotte da Assassinio al Castello di Nathria? Addirittura, con una forte sinergia per poter facilitare il tutto?? Lo abbiamo: si chiama Imp-lock, per la classe Stregone!
2x Bibliotecaria Confusa
2x Imp delle Fiamme
2x Ombra del Vuoto
2x Rito del Sacrificio
2x Spedizione Malvagia
2x Biblioteca Vile
2x Catastrofe Imp-minente
2x Imp Vincolasangue
2x Sciame di Imp (Gr. 1)
2x Capobanda Imp
2x Circolo Diabolico
2x Assalto Demoniaco
2x Imp Maligno
2x Barista Losco
1x Rafaam Re degli Imp
1x Sire Denathrius
Copiando il codice sottostante, è possibile montare il mazzo rapidamente nella sezione Collezione, selezionando Nuovo Mazzo:

AAECAf0GAunQBJvkBA7X7QP07QP9+gP/+gOB+wPFgASEoATmoAT50wT60wT/2QSA2gSB2gSr6gQA

Le carte già presenti in collezione verranno aggiunte automaticamente.

Imp-lock alla carica!

Assassinio al Castello di Nathria - Credit: dal web
Bibliotecaria Confusa non sarà un Imp, ma non ci lamentiamo

Imp-lock è un mazzo molto aggressivo e l’imperativo è solo uno: aggredire! Assicurati di avere una partenza a strappo per poter impostare subito una Race (con Race si intende infliggere un quantitativo costante di danni per diminuire in maniera lineare i turni di vita dell’avversario).

Assassinio al Castello di Nathria - Credit: dal web
Biblioteca Vile è stata nerfata, ma rimane comunque incisiva

Biblioteca Vile, una delle nuove carte Luogo, è un’arma a doppio taglio: giocarla ci impedirà di usare il settimo slot Servitore, ma SE avremo abbastanza Imp sul terreno, il potenziamento ottenuto sarà esplosivo.

Assassinio al Castello di Nathria - Credit: dal web
Cercate sempre di poter ripartire in caso di board wipe

Imp-lock non è solo molto aggressivo, ha anche una risorsa molto importante per un mazzo aggro: la costante capacità di riposizionamento. Carte come Spedizione Malvagia, Circolo Diabolico e Rafaam, Re degli Imp, sono solo alcune dei modi di Imp-lock di riprendersi il board. Gioca Catastrofe Imp-minente al momento giusto per non perdere mai carburante e stai attento a non essere troppo goloso con i potenziamenti per i tuoi Imp: potresti perdere tutto con il prossimo board wipe!

Hearthstone: Assassinio al Castello di Nathria, considerazioni

Il Trailer in rima della nuova espansione

Assassinio al Castello di Nathria è una bomba. Forse troppo.
Tutto il metagame di Rotta per la Città Sommersa è stato in molti casi rivoluzionato, introducendo nuovi archetipi anche grazie alle nuove carte Luogo, presenti veramente in tutti i mazzi capo classifica. Anche Principe Renathal, la carta spoiler dell’espansione, introdotta in anteprima, presenta un effetto molto incisivo, portando il giocatore a 40 punti vita e aggiungendo 10 carte al mazzo di gioco.
Assassinio al Castello di Nathria è una ottima espansione, la mia personalissima opinione è che magari solo Sire Denathrius è una carta sfuggita al controllo dell’R&D, strappando tante partite praticamente decise. Può sembrare un coin flip salutare, la possibilità di poter ribaltare la partita con una carta stretta tra le mani da diversi turni, ma vedersi strappare la vittoria dopo tanti turni di investimento grazie ad una sola carta ha un sapore molto amaro.

Pierfederico Sbardella
Seguici su Instagram

Adv
Pulsante per tornare all'inizio