Cultura

Buon compleanno Heath Ledger: i 40 anni del compianto attore australiano

Oggi Heath Ledger, il compianto attore australiano scomparso nel 2008 a soli 29 anni, avrebbe compiuto 40 anni . Ecco il nostro ricordo attraverso i due film che lo hanno fatto entrare nella leggenda: I segreti di Brokeback Mountain e il cavaliere oscuro

I 40 anni di Heath Ledger

Scomparso il 22 gennaio 2008, Heath Ledger avrebbe compiuto oggi 40 anni. Era nato a Perth in Australia il 4 aprile 1979 per poi trasferirsi, una volta cresciuto, in America dove ha trovato gloria e successo. “Il motivo per cui balli e canti è far sentire il pubblico come se stesse ballando e cantando. Se ti diverti e dai il 100%, gli spettatori proveranno quelle sensazioni”, diceva Hearth Ledger e proprio questo era il segreto del suo successo, riuscire a far immedesimare gli spettatori. E ci è riuscito a tal punto da diventare per tutti l’erede di Marlon Brando, scomparso troppo presso a soli 29 anni

Buon compleanno Heath Ledger: i 40 anni del compianto attore australiano
Heath Ledger ne I segreti di di Brokeback Mountain, immagine tratta da cinema-tv.corriere.it

I segreti di Brokeback Mountain

Nel 2005 esce I segreti di Brokeback Mountain di Ang Lee, film che farà conoscere Heath Ledger in tutto il mondo. L’attore australiano intepreta il cowboy Ennis Del Mar che finirà in una tumultuose relazione omossessuale con un altro uomo e suo collega di lavoro. Ledger riesce a creare un personaggio vivo e forte tanto che Annie Proulx, autrice del racconto Gente del Wyoming da cui è nato il fim, dirà: “Ho realizzato quello che avevo fatto solo tempo dopo. Per me lui era davvero Ennis, esattamente come me lo ero immaginato”. Con questa interpretazione Ledger riceva tante nomination tra cui quella a Golden Globe e all’Oscar come migliore attore protagonista, diventando tra i dieci attori più giovani ad essere candidati a questa categoria. Ang Lee definirà la sua, “una delle più grandi interpretazioni di tutti i tempi”.

Buon compleanno Heath Ledger: i 40 anni del compianto attore australiano
Heath Ledger ne Il cavaliere oscuro, immagine tratta da providr.com

Il cavaliere oscuro

Nel 2007 Christopher Nolan sceglie Heath Ledger per interpretare il Joker ne Il cavaliere oscuro, il secondo film della sua trilogia su Batman. Ci vuole coraggio per interpretare Joker dopo quanto fatto da Jack Nicholson in Batman di Tim Burton ma Ledger riesce a vincere la sfida grazie ad un grande lavoro di preparazione. L’attore australiano, prima di girare il film, si chiuse in una camera d’albergo a Londra dove teneva un diario quotidiano in cui annotava tutto quello che faceva per costruire il personaggio. Si ispirò ad Arancia Meccanica di Kubrick e al corvo di Brandon Lee. Quello che ne uscirà in definitiva è un vero freak, un personaggio “a tanto così dal non avere alcuna coscienza dei suoi atti. È un completo sociopatico, un clown inumano e omicida di massa. Chris mi ha lasciato assolutamente libero e questo è divertente perché Joker non ha alcun tipo di limitazione: può fare o dire qualunque cosa. Non c’è nulla che lo intimidisca e sostanzialmente tutto quanto è un grande scherzo”, come lo stesso Ledger lo definirà. E’ la sua interpretazione capolavoro che gli frutterà un Oscar postumo

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button