Cinema

Helen Mirren: un’attrice che vanta una lunga carriera di successi

Quattro nomination e vincitrice di un premio Oscar per il film “The Queen – La regina“. Dal 1984 al 2022 Helen Mirren ha collezionato 17 premi grazie ad importanti ruoli che l’hanno fatta brillare per le sue incredibili doti attoriali. Ripercorriamo la sua lunga carriera attraverso alcuni dei film che l’hanno resa celebre consacrandola per sempre nell’Olimpo di Hollywood.

Helen Mirren: dagli esordi ai primi ruoli dell’attrice

Helen Mirren

Helen Mirren è nata a Chiswick (un distretto di Londra) nel 1945, è la seconda di tre fratelli, da padre russo, Vasilij Petrovič Mironov e madre inglese, Kathleen Rogers. Frequentò un liceo cattolico femminile, il St. Bernard’s e, dopo il diploma, la scuola di recitazione dell’Università del Middlesex, a Londra. Nonostante il desiderio dei genitori di vederla impegnata in una carriera sicura come l’insegnamento, a 18 anni viene accettata alla National Youth Theater che la fa debuttare sul palcoscenico come protagonista femminile in “Antonio e Cleopatra“. Ruolo che le valse il suo primo contratto e la fece esordire nella prestigiosa compagnia teatrale shakespeariana.

Sarà poi nel 1967 il suo debutto al cinema nel film di Don Levy “Herostratus“, in un piccolissimo ruolo. Anche se inizia con lavori minori partecipando anche a b-movie italiani la sua carriera prosegue tra teatro e televisione fino a quando, negli anni ‘80, non prenderà sempre più piede nell’industria cinematografica. Prima nel film “Excalibur” con il ruolo della strega Morgana e poi soprattutto in “Cal” che le valse la Palma d’Oro come miglior attrice.

I film degli anni ’90 e 2000

Da qui una carriera in ascesa, tra i tanti film a cui prende parte non passano molti anni che nel 1994, con il ruolo della regina Carlotta, ne “La pazzia di Re Giorgio“, riceve la Palma d’Oro al Festival di Cannes come miglior attrice e si guadagna una nomination agli Oscar nella categoria miglior attrice non protagonista. In contemporanea si dedica anche al suo primo amore, ovvero il teatro con gli spettacoli “Ivan Turgenev” e “A Month in the Country“. Attiva anche nelle serie tv la vediamo protagonista di “Prime Suspect” nel ruolo della detective di Scotland Yard, Jane Tennison, per lunghe sette stagioni.

Con il Duemila arrivano nuovi riconoscimenti: la sua seconda nomination all’Oscar, guadagnata dopo aver recitato nel film “Gosford Park” con il ruolo della Sig.ra Wilson, ma anche il titolo di “Dama dell’Impero Britannico” assegnatole dalla Regina in persona. Sembra quasi una situazione paradossale perché lei, dopo pochi anni, interpreterà proprio sua maestà in “The Queen“, pellicola che ripercorre la morte di Lady Diana. Tra gli ultimi film sicuramente degli di una menzione abbiamo: “Red“, “Hitchcock“, “Amore, cucina e curry“, “Il diritto di uccidere“, “Woman in gold“, “Collateral beauty“, “Ella & John“, “Woman in gold” e “L’inganno perfetto“.

Da questa veloce carrellata emerge sicuramente l’enorme quantità di lavori a cui ha preso parte, non risparmiandosi mai per dedicarsi all’arte, tra cinema, teatro e televisione. Prossimamente usciranno ancora molti altri film e non possiamo che esserne entusiasti perché è grazie alla sua bravura che non ci si potrà mai stancare di vederla recitare.

Francesca Agnoletto

Seguici su Google News

Adv

Francesca Agnoletto

Francesca Agnoletto è scrittrice, articolista, videomaker e laureata al Dams all'Università di Padova. Gli studi le hanno fornito un'ottima conoscenza in ambito cinematografico, argomento d'interesse di cui si occupa nei suoi articoli.

Related Articles

Back to top button