19.9 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

Himorta: 10 domande su “La carta del fuoco”

- Advertisement -

La carta del fuoco è il primo fumetto di Himorta, una delle cosplayer più seguite (e influenti) d’Europa con oltre 1 milione di followers su Instagram. Il fumetto, edito da Mondadori Electa, nasce da un’idea della stessa Himorta ed è stato illustrato da Stefania Macera (in arte Chocoartist).

Chi è Himorta?

Antonella Arpa, in arte Himorta, in pochissimo tempo è riuscita a conquistare l’affetto del grande pubblico di tv e social vestendo i panni di oltre 200 personaggi, attingendo da videogames, manga, serie tv, cartoni animati, cinema e ovviamente fumetti. Proprio quello dei fumetti è un mondo che è riuscita a portare anche in tv, infatti dal 2016 Himorta è parte nel cast di Avanti un altro, lo show in onda su Canale 5 condotto da Paolo Bonolis, dove interroga i concorrenti proprio sul mondo fumettistico.

10 domande su La Carta del fuoco

1) Quanto c’è realmente di te nell’opera?

C’è tutto di me ne “La carta del fuoco”. Ho voluto davvero renderlo quanto più autobiografico possibile. Dal passione per il cosplay, con tante tavole ambientate a Lucca Comics, al calcio, con pagine ambientate presso lo stadio Diego Armando Maradona, alla mia passione per la musica in quanto dj. Non mancano, inoltre, le mie fedele compagne a 4 zampe, Aida e Minou, che saranno centrali all’interno del fumetto.

2) Come descriveresti “La Carta del Fuoco”? A cosa ti ispiri?

La considero un’avventura fantasy con tantissime influenze fumettistiche. A partire dai grandi comics americani e la grande ammirazione per i supereroi, all’universo nipponico dei manga tipico delle trasformazioni e dei misteri relativi alla carta.

3) Dopo aver interpretato tanti personaggi com’è interpretare te stessa?

Un sogno. Ho indossato i panni di talmente tanti personaggi che essere io stessa catapultata all’interno di un fumetto è una grande emozione. Sono davvero felice.

4) Cosa ti ha spinto in questa nuova avventura?

In realtà è un sogno che ho fin da piccola. Sono cresciuta leggendo fumetti, Topolino mi ha proprio insegnato a leggere da bambina. Non appena Mondadori ha bussato alla mia porta mi sono immediatamente lanciata in questa fantastica avventura.

5) Quali temi tratterai nell’opera? Quali sono i messaggi che porta con sé?

I messaggi etici più tipici dei supereroi. Il coraggio e l’altruismo possono rendere chiunque un supereroe. Non manca poi l’importante messaggio del lavoro di squadra, dell’unione che fa la forza e dell’armonia con gli amici a quattro zampe.

6) Come ti immagini il tuo stesso cosplay? E come ti immagini la reazione nel vedere altri impersonarti?

Sarà bizzarro e sono curiosissima. Mi rende fiera e orgogliosa sapere che tanti cosplayer faranno il mio. Non vedo l’ora!

7) Come pensi che vivrai il fatto di essere un personaggio pubblico per un motivo e magari mantenerne lo status per un altro?

Penso che i social siano un grande strumento di comunicazione. La mia community sa esattamente come sono, al di là di un personaggio, proprio perché mostrarsi tante ore su diverse piattaforme rende impossibile la finzione. Mi considero un’amica della mia fanbase piuttosto che un personaggio.

8) Tu si un’artista soprattutto visuale, quanto è stato difficile affidarsi alla “visione” di un illustratore?

In realtà è stato avvincente. È il sogno di ogni cosplayer diventare un fumetto ed essere musa ispiratrice di un illustratore. E tra me e Stefania Macera , l’illustratrice del mio fumetto, c’è stata subito una forte sintonia. Ad oggi, mi piace definirla una mia amica.

9) Qual è il tuo rapporto “col fuoco?” Perché la scelta di questo elemento?

Sono una grande amante del colore rosso. I colori del mio costume da supereroina sono molto caldi: rosso, arancio e dorato. Volevo un elemento che richiamasse la forza del rosso.

10) Cosa ti aspetti da questo fumetto per il futuro?

Mi auguro di cuore che questo sia solo il primo di una lunga serie di pubblicazioni. Non a caso, La carta del fuoco non si conclude, ma lascia irrisolto il mistero del fan che mi regala la carta e fa comprendere al lettore che esistono altre carte in questo magico universo!

Un caloroso ringraziamento a Himorta da parte di tutta la redazione, aspettiamo di averla ancora con noi e non vediamo l’ora di immergerci nella lettura della sua opera.

Dario Bettati

!Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -