Sport

Alps Hockey League, i movimenti di mercato

Si ferma la Alps Hockey League, si apre il mercato. Ecco le maggiori trattative concluse fin’ora dalle squadre italiane per rafforzarsi.

Si ferma l’edizione di Alps Hockey League 2017/18. Questa stagione ha visto trionfare i veneti dell’Asiago, che hanno alzato la coppa in gara 7 di fronte a un agguerrito Ritter Sport. Ciò che non si ferma, però, è l’agonismo, che dal ghiaccio passa alle sale delle trattative degli hotel, nei quali in questo periodo si stanno incontrando le varie squadre italiane per rafforzare le proprie rose. Sono già tante le formazioni che si sono mosse con accordi ufficiali, vediamoli insieme.

I primi a muoversi sono stati gli altoatesini del Gardeina, arrivati in quattordicesima posizione quest’anno. Ad arrivare sono stati un giocatore per reparto. In porta è stato comprato il finlandese Pietila dal Bregenzerwald, mentre dal Merano sono arrivati un difensore e un attaccante, ovvero il classe ’87 Willeit e il giovane Sullman.

Anche il Fassa è attivissimo sul mercato ed è già riuscita a portare a casa il ceco e promettente Klimicek, che ha militato fin’ora nella squadra francese dello Chamonix rivelandosi l’attaccante più prolifico di tale team.

Il Val Pusteria ha acquistato il portiere Furlong e Hannes Stoll. C’è da dire, però, che in casa pusterese sono stati tanti gli svincolati quest’anno.

 

Back to top button