Formula 1

Horner getta benzina sul fuoco: “Monza? Penalità anche per Hamilton…”

Non si placano le polemiche dopo l’incidente di Monza che ha visto come protagonisti Lewis Hamilton della Mercedes e Max Verstappen della Red Bull, ovvero i principali protagonisti di questo Mondiale 2021 serratissimo. Lo scontro ha scisso in due l’opinione pubblica: c’è chi pensa sia tutta colpa dell’olandese e chi punta il dito contro l’inglese. I commissari della FIA hanno penalizzato il rivale del campione del mondo e Chris Horner, team principal della Red Bull, non è per nulla soddisfatto di questa decisione.

Le parole di Horner della Red Bull

Ecco le parole, riportate da Tuttosport, di Chris Horner, il team principal della Red Bull:

Ribadisco quello che avevo detto sin da subito, ossia che entrambi hanno avuto una propria responsabilità nell’incidente ed è difficile stabilire una colpa prevalente di uno piuttosto che dell’altro. Se la FIA avesse voluto fare una comunicazione avrebbe potuto imporre la stessa penalità a tutti e due. Invece, Max è stato ritenuto il maggior responsabile e, dato che non ha finito la gara, l’unica opzione era quella di dargli una penalità di tre posizioni in griglia, cosa che comunque accettiamo. Prossimo Gran Premio? Dobbiamo scontare una penalità in griglia con Max, maa Sochi non è chissà quale handicap, vista l’importanza della scia nelle prime curveNon vedo l’ora che arrivi il prossimo weekend per capire come affronteremo questa situazione. Stavo guardando i risultati del Gran Premio di Russia e nel 2018, Max è passato dall’ultimo al primo posto prima di dover fare il suo pit-stop. Siamo arrivati in seconda posizione nel 2020 ed è un circuito in cui non abbiamo mai vinto. È da sempre un feudo Mercedes, così come Monza. Questi li ho catalogati mentalmente come circuiti Mercedes, sarà dunque una sfida batterla“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: Red Bull Official Twitter Account

Adv
Adv
Back to top button