MovieNerd

Horrible Tapes e Kult Tapes: mostri giganti, blaxploitation e tanto altro

Horrible Tapes provvede ad arricchire la propria library di chicche e rarità dedicate ai fan del bizzarro e della celluloide di genere a basso costo, rendendo disponibili in dvd, per la prima volta in Italia, gli inediti The giant Gila monster di Ray Kellogg e Microwave massacre di Wayne Berwick.

Ma, per la gioia dei collezionisti, le novità non sono finite, in quanto la neonata Kult Tapes debutta con altre due rarità disseppellite dal sottobosco underground ed editate su supporto digitale: Black fist di Timothy Galfas e Richard Kaye e The impossible kid – Agent 00 di Eddie Nicart.

Quattro gioielli Horrible Tapes e Kult Tapes: le sinossi

The giant Gila monster (1959) – In una cittadina del Texas, una giovane coppia appartata in auto viene attaccata e sbranata da un gigantesco mostro di Gila. Chase, giovane meccanico a capo di una gang di hot rod, individua l’auto precipitata in un burrone e trova le prove dell’esistenza del lucertolone gigante che si aggira nella zona, ma le autorità sono scettiche e non intervengono. Ben presto, il mostro di Gila torna a colpire, causando un terribile disastro ferroviario, così Chase decide di affrontare la creatura a bordo della sua auto truccata carica di nitroglicerina…

Black fist (1977) – Bogard è un giovane di colore, forte e muscoloso, che viene assunto da un organizzatore di incontri clandestini di lotta libera e in breve tempo diviene imbattibile. Malgrado guadagni bene e possa permettersi una vita agiata, Bogard si rende conto che la sua condizione sociale non è affatto migliorata e medita di lasciare la lotta libera. 

Microwave massacre (1979) – Donald, un operaio edile, ha difficoltà a trovare qualcosa di buono da mangiare poiché sua moglie ha deciso di cucinare solo cibi gourmet. Una notte, in preda all’ubriachezza, colpisce a morte la sua dolce metà con un macinapepe. Donald smembra il corpo e si mette a scaldare i resti, che si rivelano piuttosto deliziosi. Il problema è che ora ha un gusto per la carne umana che deve essere continuamente soddisfatto…

The impossible kid – Agent 00 (1982) – L’agente 00 lavora per la filiale di Manila dell’Interpol e viene incaricato del caso di Mr. X, un supercattivo con un calzino bianco in testa, che tiene sotto scacco le Filippine. Due uomini d’affari, Manolo e Don Simeon, pagano le richieste, ma l’agente 00 sospetta un gioco scorretto e va sotto copertura per rivelare l’identità di Mr. X.

Dario Bettati

Laureato in Teorie e Pratiche dell’Antropologia e laureato magistrale in Discipline Etno-Antropologiche. Studioso e appassionato delle “declinazioni” più contemporanee e "Pop" della cultura e della società, divulgatore scientifico, ma soprattutto un grande e grosso NERD.
Back to top button