MetroNerd

House of the Dragon 1×07: inizio in lutto, finale a nozze

House of the Dragon non si smentisce, continua a sorprendere. Avete presente tutto ciò che desideravate vedere? Nell’ultimo episodio accade!

House of the Dragon: accadde in un solo episodio

Rhaenyra e Daemon

Il settimo episodio è cupo, tetro, plumbeo, sia dal punto di vista estetico che per i contenuti.Si inizia con un lutto: il funerale di Laena, che vede Velaryon e Targaryen uniti per la cerimonia. Accadono molte cose, probabilmente tutto ciò che i fans aspettavano da tempo, questo episodio sembra realizzare in toto i desideri degli spettatori.

In primo luogo, Aemond riesce ad avere il suo drago, ma non uno qualsiasi: Vhagar, il più grande, il più potente! Ho adorato la scena in cui il ragazzo lo conquista: la sua decisione nel dargli i comandi, il suo primo volo in groppa alla bestia,la sicurezza acquisita pian piano nel tenere le redini, il modo in cui ha domato e fatto suo Vhagar, è stato decisamente emozionante ed entusiasmante. In cambio però, Aemond perde un occhio in una rissa contro i figli di Rhaenyra. Questa cosa porta Alicent su tutte le furie, rivela finalmente il suo vero volto, celato per troppo tempo sotto quella maschera da regina impeccabile, e chiede un sanguinoso “occhio per occhio” (nel vero senso della parola), non accordato dal re. La donna non regge il rifiuto alla sua proposta, dunque con fare minaccioso e una lama si avvicina a Rhaenyra ferendola al braccio. Ecco, finalmente le due non se le mandano più a dire, assistiamo ad un vero e proprio scontro fisico (oltre che verbale) tra amiche/nemiche.

In tutto questo trambusto, ad aggravare la situazione e non placare minimamente gli animi, c’è lui: Otto Hightower, tornato a rivestire il ruolo di Primo Cavaliere, nonché spina nel fianco del re e sanguisuga dalla pancia piena e mai sazia.

Il matrimonio che tutti volevamo

Ma vogliamo parlare della vera rivelazione dell’episodio? Daemon e Rhaenyra si baciano (again, finally), e non solo: finalmente vanno oltre, ils font l’amour, ed il tutto accade con estrema dolcezza, mai mostrata da Daemon nei precedenti momenti intimi con altre donne. Ma c’è di più: I due si sposano! Un matrimonio tra due Targaryen, sangue puro, “fuoco nel fuoco” come direbbe qualcuno.

L’episodio è un’escalation di emozioni, giunti alla scena del matrimonio c’è il botto finale: la cerimonia intima, i due vestiti di bianco, il romanticismo, l’unione del loro sangue (letteralmente parlando), il rito totalmente spirituale. Ho adorato ogni frame di quel momento. Certo, c’è un frangente in cui effettivamente non si sa se essere felici per l’unione più attesa di sempre o inorriditi per l’omicidio del caro buon Laenor da parte dei due piccioncini Targaryen, per di più a sangue freddo e per esaudire i propri scopi. Tra il dubbio e l’incertezza, per fortuna, arriva la scena in cui si capisce che la morte del principe è solo la montatura di un teatrino architettato a regola d’arte da Daemon e Rhaenyra, in modo da far credere a tutti che Laenor fosse morto e liberarlo per sempre, facendogli vivere una vita in anonimato con il suo scudiero del cuore. Il motivo principale era comunque levarsi dai piedi il principe e rendere possibile il matrimonio incestuoso che tutti bramavamo dal primo episodio, ma l’altra motivazione rende più nobile il gesto.

In conclusione direi che il settimo episodio è diventato senza dubbio il mio preferito(per ora), e ha generato tanto hype per il prossimo. Dunque non mi resta che augurarvi buona visione il 10 ottobre con l’ottavo episodio su Sky. Dracarys!

Seguici su Google News

Sara Di Luca

Back to top button