Adv
Motori

I consigli utili nell’acquisto di auto incidentate

Comprare un’auto incidentata senza saperlo non è il massimo. Devi conoscere i danni e le riparazioni effettuate.

Per stare sereno chiedi al rivenditore i documenti necessari, ma anche le valutazioni del meccanico e le operazioni svolte per riparare i guasti. Se vuoi comprare una macchina incidentata, e conoscere in profondità la sua storia, devi consultare la perizia. Questa procedura serve per stimare l’entità dei danni della macchina. L’obiettivo è il risarcimento da parte dell’assicurazione in favore di chi ha subito il sinistro .La perizia viene svolta da un tecnico super partes al di sopra degli interessi della compagnia assicurativa e dell’assicurato, che ha compiti precisi: la ricostruzione dell’incidente stradale per capire le responsabilità dei guidatori, condurre analisi sulla qualità delle riparazioni eseguite o valutare quali sono quelle da compiere .E, infine, determinare il valore del veicolo incidentato. In altre parole, è questa la figura che comunica all’agenzia assicurativa l’ammontare il risarcimento. Quindi devi ottenere le informazioni necessarie per valutare la bontà della macchina che stai per portare a casa.

Per approfondire: come scegliere il meccanico di fiducia Riparare un’auto incidentata è vantaggioso? La domanda di molti automobilisti è questa: conviene riparare una vettura dopo un incidente? Solo se si tratta di danni di lieve entità e non devi sostituire i ricambi. Sì, hai capito bene. Non sempre correre ai ripari è la soluzione. I motivi sono differenti: devi fronteggiare l’elevato costo della manodopera, dell’officina e dei pezzi di ricambio. Quando non conviene acquistare un’auto incidentata In alcuni casi la spesa per la riparazione è di poco inferiore al valore della vettura tanto da rendere sconveniente l’operazione. Lo conferma uno studio di Quattro Ruote che ha analizzato i preventivi di riparazione delle auto più diffuse con 4 anni di anzianità, riproducendo gli effetti di un tamponamento. L’inchiesta è stata ripresa da Repubblica. Di conseguenza, molti guidatori preferiscono vendere un’auto incidentata ai carrozzieri che la riparano e la rivendono.

E non è tutto: spesso gli autoriparatori si rivolgono a paesi dell’Europa dell’Est dove ci sono costi di reintegrazione molto bassi. Definire il costo riparazione dell’auto incidentata Chiaro, non esiste una valutazione oggettiva e universale per decidere i costi per rimettere a nuovo un’auto incidentata. Conviene ripararla? Tutto dipende dall’entità del danno. Spesso non è il colpo più evidente a definire il problema più importante. Magari un’ammaccatura alla carrozzeria è meno grave, dal punto di vista economico, di un cigolio meccanico. Il costo di riparazione viene stabilito dal perito rapportando diversi fattori. Impiego di ore per riparare l’auto Il primo parametro per capire se conviene intervenire è il tempo della manodopera necessario alla riparazione. Questo elemento è determinato attraverso le ore lavorative con il tempario delle assicurazioni.

Quanto vale il lavoro del meccanico? Al secondo posto c’è il costo della manodopera. La tariffa varia rispetto alla carrozzeria e cambia in base ad alcune caratteristiche, le compagnie le hanno suddivise in base alla dimensione, le attrezzature utilizzate, la qualità dei prodotti, e gli investimenti fatti. Come vendere auto incidentata: privati e aziende Non solo comprare. Potrebbe capitarti di voler liquidare un’auto incidentata.

Related Articles

Back to top button