Cultura

“I grandi discorsi che hanno cambiato la storia”, in copertina Zelensky: scoppia la polemica

Nel volume  “I grandi discorsi che hanno cambiato la storia” c’è il presidente Zelensky. Il libro, a firma di Michele Fina e Gianluca Lioni ed edito Newton Compton Editori, e la relativa scelta hanno scatenato forti polemiche specialmente sui social.

I grandi discorsi che hanno cambiato la storia, Zelensky accostato alle orazioni di grandi nomi

Nella copertina de “I grandi discorsi che hanno cambiato la storia” appare il presidente ucraino Zelensky. E del presidente ci sono le parole sulla guerra accostate ad altre orazioni molto note provenienti da uomini illustri della storia: dal discorso della Montagna di Gesù e al Discorso di Varanasi del Buddha. E ancora, all’”I have a dream” di Martin Luther King al famigerato “Stay hungry, stay foolish” di Steve Jobs; passando anche per Gandhi e John Kennedy.

Una scelta che ha fatto scaldare gli animi suscitando qualche polemica sulla scelta. Oltre alla scelta relativa alla copertina, nella nuova edizione del libro, è stato inserito anche discorso che il presidente dell’Ucraina Zelensky ha pronunciato qualche ora prima dell’invasione.

Non solo, perché dalla copertina dell’edizione originale sparisce anche la foto in bianco e nero di John Fitzgerald Kennedy mentre annuncia il programma spaziale Apollo al Congresso Usa. Altra scelta che ha fatto storcere il naso. In primo piano c’è adesso Zelensky con l’attuale descrizione dell’opera aggiornata:

 “Da Gandhi e Mandela, a Martin Luther King e Zelensky. Le parole dei leader che hanno influenzato l’umanità”.

L’accostamento ha creato forti polemiche, soprattutto sui social.

Back to top button